Trono di spade, il modello matematico che predice chi vive e chi muore

Attraverso l’analisi delle interazioni tra i personaggi un ricercatore ha effettuato uno studio probabilistico sulla serie tv

Il successo planetario del Trono di Spade, la nota serie tv americana ideata da David Benioff D.B. Weiss e prodotta da Hbo arrivata alla sua settima stagione, è ormai certificato. Ovunque si possono scovare riferimenti al mondo immaginario dove la terra è divisa nei due continenti di Westeros ed Essos dove le varie casate sono in lotta per l'agognato trono di spade.

Ebbene il successo planetario di Game of Thrones ha portato la serie tv addirittura ad essere studiata dal punto di vista matematico per predire quale tra i 94 personaggi della saga vivrà e quale invece morirà. Come riporta Marketwatch, Milan Janosov, un dottorando di Budapest, ha creato una gigantesca banca dati che descrive e studia le interazioni tra i vari personaggi della serie televisiva durante le prime sei stagioni.

Janosov ha poi applicato il sistema del Machine Learning (o apprendimento automatico) per trovare la miglior correlazione tra tali interazioni e le morti avvenute nelle suddette stagioni ottenendo un affidabilità del 72%. Una percentuale non vicinissima alla perfezione, certo, ma va detto che questo tipo di studio è stato applicato ad una serie tv dove c’è un fattore d’imprevedibilità molto alto dato dalla capacità e dalla volontà di stupire degli sceneggiatori. D’altronde anche gli operatori di mercato sanno che modelli di analisi del genere hanno abilità limitate quanto subentrano fattori irrazionali.

In ogni caso le previsioni effettuate da Janosov e dal suo sistema non lasciano ben sperare i fan del Trono di Spade visto che due dei personaggi più amati hanno percentuali altissime di morire prima del gran finale. Danaerys Targaryen, la la regina dei draghi interpretata da Emilia Clarke, ha il 91% di probabilità di morire mentre quelle della giovane Arya Stark, interpretata a sua volta da Maisie Williams, sono dell’84%.

Tra i Lannister invece la perfida Cercei (Lena Headey) ha il 65% di possibilità di vivere, cosa che, se accadesse, segnerebbe una delle più grandi sorprese della storia delle serie Tv. Va detto però che uno dei motivi per cui il Trono di Spade ha così tanto successo è proprio la capacità di stupire con gli stravolgimenti repentini della propria trama nonché per il modo freddo di far morire personaggi popolari. Proprio per questo la morte di Khaleesi e Arya sarebbero in linea con il resto della storia.  

Altri Servizi

La Camera passa la riforma fiscale, ma la vera battaglia è al Senato

Adesso il Senato deve valutare una sua bozza, molto diversa da quella della Camera. Il rischio è che non si arrivi ad avere la riforma approvata entro la fine dell'anno , come ha chiesto Donald Trump

La Camera degli Stati Uniti ha approvato la riforma fiscale, che permetterà di tagliare le tasse ai lavoratori e alle imprese per 1.500 miliardi di dollari. Potrebbe essere la prima conquista dell'amministrazione Trump, che finora non è riuscita a mantenere le promesse fatte nella campagna elettorale.

Riforma fiscale: maggioranza degli americani contrari agli sforzi dei repubblicani

Oggi si vota la bozza del Gop alla Camera. Un primo senatore conservatore contro la proposta del Senato

Gli sforzi del partito repubblicano per approvare entro fine anno una riforma fiscale stanno incontrando ostacoli non solo al Congresso ma anche nell'opinione pubblica.

Moore accusato da nove donne, i repubblicani valutano le opzioni per salvarsi

Altre quattro donne sono uscite allo scoperto contro il candidato all'elezione speciale in Alabama per un seggio al Senato federale. Seggio detenuto dal Grand Old Party, che ora teme di perderlo

Altre quattro donne hanno accusato di molestie sessuali Roy Moore, il candidato repubblicano all'elezione speciale in Alabama, negli Stati Uniti, per un seggio al Senato federale. La situazione sta diventando insostenibile per il partito, che nella notte ha discusso del futuro di Moore; nessuna decisione è stata annunciata, ma i leader del partito potrebbero prendere in considerazione un piano drastico, per salvare un seggio che detengono da 20 anni: chiedere all'attuale senatore, Luther Strange, di dimettersi, in modo da indire una nuova elezione speciale, al posto di quella del 12 dicembre.

21st Century Fox: all'assemblea dei soci confermato il potere dei Murdoch

Bocciata la proposta di abolire l'esistenza di due classi di azioni. No comment sui negoziati con Disney. Fiducia per il completamento della scalata di Sky nel 2018
AP

E' rimasto deluso chi si aspettava che dall'assemblea annuale degli azionisti di 21st Century Fox emergessero conferme di presunti negaziati avuti con Walt Disney per la cessione di asset dell'impero di Rupert Murdoch.

Wall Street punta sul rimbalzo

Ieri per il DJIA è stata la peggiore seduta dal 19 ottobre
AP

Molestie sessuali, una conduttrice Usa accusa il senatore democratico Al Franken

Leeann Tweeden: "Mi ha baciata e palpeggiata" nel 2006. L'ex comico e sceneggiatore: "Le chiedo scusa"

Cisco: rally del dopo mercato a Wall Street, utili sopra le stime

Nel suo primo trimestre fiscale, il gruppo che offre soluzioni di rete ha visto scendere i ricavi in linea alle previsioni

Usa: si dimette il direttore dell'agenzia per la protezione dei consumatori

Richard Cordray lascia in anticipo. Fu nomina da Barack Obama alla guida di un'ente creato dopo la crisi finanziaria del 2008. Ne è stato l'unico numero uno. L'addio spiana la strada alla deregulation di Trump
Consumer Financial Protection Bureau

Il Pentagono paga a un soldato l'operazione per il cambio di sesso

È la prima volta. L'ok è arrivato mentre negli Stati Uniti si combatte la decisione del presidente Trump di vietare ai transgender di far parte delle forze armate
U.S. Department of Defense