Trump alle Nazioni Unite: focus su Iran, commercio e sovranità

Il presidente Usa alla sua seconda apparizione al Palazzo di Vetro di New York, per la 73esima Assemblea generale. Lo scorso anno, minacciò di "distruggere totalmente" la Corea del Nord; ora si vanta dei nuovi rapporti con Pyongyang (con pochi risultati)
Ap

"Sarà la seduta del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite più vista di tutti i tempi". Parola dell'ambasciatrice statunitense al Palazzo di Vetro, Nikki Haley, parlando di chi, di audience, certamente capisce: il presidente statunitense Donald Trump, che mercoledì presiederà la riunione del Consiglio, a rotazione tra i 15 membri e destinata, in concomitanza con la 73esima Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York, proprio agli Stati Uniti. La riunione sarà dedicata alla non proliferazione e sarà l'occasione per attaccare l'Iran, denunciando il suo tentativo di destabilizzare il Medio Oriente.

Trump sarà certamente il protagonista della settimana al Palazzo di Vetro, con il dibattito all'Assemblea generale che si aprirà martedì; lunedì, il presidente parteciperà a una riunione sul tema Global Call to Action on the World Drug Problem, ovvero la necessità di una cooperazione internazionale contro l'uso illegale di droghe. Martedì, come da tradizione, il presidente statunitense sarà il secondo a parlare all'Assemblea generale: lo scorso anno, minacciò di "distruggere totalmente" la Corea del Nord, ma un anno dopo i rapporti, almeno quelli con Pyongyang, sono migliorati.

Nel suo discorso, quest'anno, ci sarà di nuovo spazio per la sua politica 'Prima l'America' e, poi, per le questioni che più lo hanno interessato negli ultimi mesi, ovvero il commercio globale e la diffusione di armi chimiche e nucleari; su quest'ultimo tema, al centro delle accuse finirà l'Iran, dopo che Washington ha abbandonato l'accordo con Teheran e altre potenze mondiali ("il peggiore della Storia") sulla denuclearizzazione della Repubblica islamica. A proposito del suo discorso, Haley ha detto che il presidente vuole parlare di proteggere la sovranità statunitense, un tema nelle corde del consigliere Stephen Miller, l'architetto delle politiche antimigranti, che infatti è il principale autore del discorso che Trump pronuncerà.

Inoltre, l'Assemblea generale sarà l'occasione per dei colloqui bilaterali con il presidente sudcoreano, Moon Jae-in, con il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, con il presidente francese, Emmanuel Macron, con il premier giapponese Shinzo Abe, la premier britannica Theresa May e il presidente egiziano, Abdel Fattah al Sisi.

La riunione del Consiglio di sicurezza in programma mercoledì alle 10 (le 16 in Italia) era stata inizialmente dedicata solo all'Iran; poi, visti i dubbi e le proteste degli alleati che siedono al Consiglio, Washington ha deciso di allargare il tema alla non proliferazione delle armi di distruzione di massa, permettendo a Trump non solo di poter enfatizzare la minaccia portata da Teheran, ma anche le sue trattative con il leader nordcoreano, Kim Jong Un, assente a New York, per la denuclearizzazione della penisola coreana, che non hanno comunque prodotto finora risultati tangibili. Circa 130 capi di Stato e di governo saranno a New York per una settimana di discorsi e incontri su una vasta serie di temi, dal cambiamento climatico alla povertà. Tra gli assenti, spiccano la cancelliera tedesca, Angela Merkel, il presidente cinese, Xi Jinping, il presidente russo, Vladimir Putin, e il premier canadese Justin Trudeau.

Altri Servizi

Come previsto, la Federal Reserve ha lasciato invariati i tassi al 2,25-2,5%, il livello a cui furono portati lo scorso dicembre quando la banca centrale Usa realizzò la quarta stretta del 2018, la nona da quando nel dicembre 2015 l'allora governatrice Janet Yellen annunciò il primo rialzo del costo del denaro dal giugno del 2006. La decisione è stata annunciata dal Federal Open Market Committee (FOMC), il braccio di politica monetaria della Fed, nel comunicato pubblicato al termine della quarta riunione del 2019, iniziata ieri.

Wall Street, pesano le tensioni in Medio Oriente e i deboli dati cinesi

Dati in programma: vendite al dettaglio, produzione industriale, fiducia dei consumatori
AP

Wall Street, occhi sulla decisione della Fed

Oggi, il Fomc dovrebbe lasciare i tassi invariati, ma è sempre più possibile un taglio a luglio
AP

Omicidio Khashoggi, indagine Onu: Arabia Saudita colpevole, indagare sul principe MbS

"Un'esecuzione deliberata e premeditata". Da capire il ruolo di Mohammed bin Salman nell'uccisione del giornalista dissidente
Ap

Zuckerberg presenta Libra: "Usare denaro sarà facile come condividere foto"

 La criptovaluta disponibile dalla prima metà del 2020

Wall Street attende le decisioni della Fed

Oggi inizia la riunione del Fomc, il braccio monetario della Banca centrale
AP

Attese a Washington oltre 300 aziende per dire no ai dazi di Trump contro la Cina

Parteciperanno ad audizioni sui dazi del 25% proposti da Trump su 300 miliardi di dollari. Ross: presidente pronto ad adottarli

Sotheby's venduta al fondatore di Altice per 3,7 mld di dollari

Il magnate delle tlc Patrick Drahi compra la casa d'aste attraverso la sua BidFair Usa. La transazione risulterà nel delisting del gruppo dopo 31 anni trascorsi come azienda quotata al New York Stock Exchange

Wall Street attende le decisioni della Fed

Gli analisti credono che, per ora, i tassi resteranno invariati
AP