Trump: Boom economico senza precedenti, nonostante gli errori della Fed

Il presidente Usa ha parlato all'Economic Club di New York. "Vicini all'accordo con Pechino, ma decidiamo noi. L'Ue? Peggio della Cina sulle barriere commerciali"
Ap

L'attuale amministrazione statunitense "ha dato inizio a un boom economico senza precedenti", ma l'economia e il mercato azionario andrebbero ancora meglio, senza gli errori della Federal Reserve. Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che ha usato il pulpito dell'Economic Club di New York per incensare il proprio lavoro e attaccare, di nuovo, la Federal Reserve e il suo governatore Jerome Powell.

"Non ho mai creduto per un momento che la nostra magnifica nazione fosse destinata a un futuro più povero. Sapevo che il nostro destino era nelle nostre mani, che potevamo scegliere di rifiutare un futuro fatto di declino e costruire un futuro di dominio americano. Oggi, sono fiero di essere qui davanti a voi come presidente per informarvi che abbiamo mantenuto tutte le promesse, superando anche le nostre aspettative. Abbiamo messo fine alla guerra ai lavoratori americani, abbiamo fermato l'assalto all'industria americana" ha detto.

"Prima che entrassi in carica, il Congressional Budget Office prevedeva che sarebbero stati creati meno di due milioni di posti di lavoro a questo punto del 2019. Invece, la mia amministrazione ha creato quasi 7 milioni di nuovi posti di lavoro. Abbiamo battuto le stime di oltre tre volte".

"La Fed ci pone in una posizione di svantaggio competitivo". Secondo Trump, la Banca centrale statunitense "ha alzato i tassi troppo velocemente e poi li ha tagliati troppo lentamente". "Dovremmo pagare di gran lunga i tassi d'interesse più bassi" ha aggiunto. Il presidente degli Stati Uniti ha detto che, dal giorno della sua elezione, lo S&P ha guadagnato oltre il 45%, il Dow Jones Industrial Average oltre il 50% e il Nasdaq è in rialzo del 60%. "Se la Fed avesse lavorato con noi, avremmo potuto aggiungere un altro 25% a ciascuno di questi numeri, ve lo garantisco". 

Gli Stati Uniti, comunque, stanno vivendo una "prosperità senza precedenti" e stanno "facendo meglio di qualsiasi altra nazione, di gran lunga". "Prima che diventassi presidente, 'stagnazione' era la nuova normalità" ha detto Trump.

Poi, il presidente ha finalmente parlato di commercio, l'argomento del suo discorso più atteso dagli investitori. "Siamo vicini" alla firma della 'Fase uno' dell'accordo commerciale con la Cina, che "potrebbe avvenire presto", ma "decidiamo noi". Trump ha poi detto che la Cina "ha imbrogliato l'America" sul commercio, per anni, ma la colpa è stata dei precedenti leader statunitensi.

Poi, ha attaccato l'Unione europea: "L’Europa ha delle barriere al commercio tremende, in molti modi peggiori di quelle della Cina". Nelle prossime ore, è attesa una decisione sull'introduzione di dazi fino al 25% sulle auto importate dall'Unione europea: secondo la stampa statunitense, Trump dovrebbe scegliere di rinviare la decisione di altri sei mesi, dopo il primo rinvio deciso nel maggio scorso. "Il commercio deve essere giusto e reciproco. Quelli che vogliono giocare, devono farlo con le nostre regole. L'America non si farà più sfruttare".

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap