Trump Jr. agli investigatori: "Non parlo della conversazione con mio padre"

In commissione Intelligence della Camera, ha invocato il diritto alla riservatezza garantito nel rapporto tra cliente e avvocato, visto che parteciparono, oltre a padre e figlio, anche i rispettivi legali
AP

Donald Trump Jr., il figlio maggiore del presidente statunitense Donald Trump, si è rifiutato di discutere con gli investigatori del Congresso di una conversazione con il padre, a proposito delle rivelazioni sul suo incontro con un'avvocata russa durante la scorsa campagna elettorale. Lo hanno riferito alcune fonti al Wall Street Journal.

Durante la sessione di oltre sette ore davanti alla commissione Intelligence della Camera, Donald Trump Jr. ha invocato il diritto alla riservatezza garantito nel rapporto tra cliente e avvocato, quando gli sono stati chiesti i dettagli di una conversazione telefonica con il padre, dopo che era emersa la notizia del suo incontro con l'avvocata russa Natalia Veselnitskaya. Alla telefonata dello scorso 8 luglio, infatti, hanno partecipato i due Trump e i rispettivi avvocati. Il figlio dell'attuale presidente ha pubblicamente detto di aver incontrato l'avvocata per ottenere informazioni compromettenti su Hillary Clinton, la rivale democratica di Donald Trump.

La commissione della Camera, gli investigatori del Senato e il procuratore speciale Robert Mueller stanno indagando separatamente sulle interferenze russe nelle scorse elezioni presidenziali e sulla possibilità che lo staff di Trump abbia colluso con il Cremlino. La Russia ha sempre negato le interferenze e il presidente ha respinto le accuse verso i suoi collaboratori.

A settembre, Trump Jr. aveva incontrato lo staff della commissione Giustizia del Senato, rifiutandosi però di testimoniare pubblicamente e di rispondere alle domande dei senatori. In quell'occasione, disse di aver organizzato l'incontro con Veselnitskaya perché intrigato dall'idea che potesse avere informazioni dannose per la reputazione di Clinton, aggiungendo che era importante capire "l'idoneità" della candidata democratica a diventare presidente.

Nulla, però, sarebbe emerso da quell'incontro, ha aggiunto Trump Jr., che ha poi ribadito di non aver mai colluso con il governo russo. All'incontro alla Trump Tower con l'avvocata russa, nel giugno 2016, erano presenti anche l'allora manager della campagna elettorale, Paul Manafort, e Jared Kushner, genero e consigliere dell'attuale presidente.

Proprio alle domande della commissione Giustizia del Senato ha risposto per iscritto, due giorni fa, l'avvocata russa presente all'incontro alla Trump Tower. Veselnitskaya ha scritto di aver detto a Trump Jr. di non avere prove compromettenti su Clinton, aggiungendo che il figlio dell'attuale presidente aveva probabilmente frainteso la natura dell'incontro, dopo le promesse che gli aveva fatto un intermediario, che gli aveva assicurato informazioni su Clinton. Nel suo racconto di 51 pagine consegnato alla commissione, l'avvocata ha ribadito di non lavorare per il governo russo e di non aver portato alcun messaggio del Cremlino allo staff di Trump.

Altri Servizi

Fca: per Hsbc, Marchionne prepara il "gran finale"

Gli analisti avviano la copertura del titolo consigliando di comprarlo. Arriverà a 23 euro. Possibile il raggiungimento dei target 2018 e una revisione al rialzo delle stime sugli utili

Fiat Chrysler Automobiles ha corso a Wall Street, dove il titolo del produttore di auto ha registrato un +1,3% a 22,62 dollari ma era arrivato fino a 22,91 dollari. A Piazza Affari l'azione ha guadagnato l'1,66% a 19,35 euro.

Wall Street digerisce bene le minute della Fed

Banca centrale disposta a fare correre per un po' l'inflazione sopra il 2%. Ma le incertezze fiscali e commerciali pesano sulla fiducia delle aziende
iStock

Una donna alla presidenza del Nyse, prima volta in 226 anni

Stacey Cunningham è attualmente direttore operativo. Sostituisce Thomas Farley
ICE

Per la prima volta nei suoi 226 anni di storia, il New York Stock Exchange ha affidato la presidenza a una donna. Si tratta di Stacey Cunningham, attualmente direttore operativo del cosiddetto 'Big Board'.

Trump valuta nuovi dazi sulle auto importate

Potrebbero arrivare fino al 25%. L'amministrazione Usa userebbe 'scuse' legate alla tutela della sicurezza nazionale
AP

Usa ritirano invito fatto alla Cina per partecipare a esercitazione militare

Si chiama Rimpac, coinvolge 27 nazioni ed è prevista nel Pacifico a giugno. Washington contro la militarizzazione delle isole controverse nel Mar Cinese Meridionale
U.S. Department of Defense

McDonald's travolto da accuse di molestie sessuali in Usa

Le hanno lanciate dieci donne. Il gruppo le prende "molto seriamente"
iStock

Congresso Usa smantella riforma finanziaria post-crisi in favore delle banche più piccole

Alzato a 250 miliardi di dollari da 50 miliardi il valore degli asset che un istituto di credito deve avere per essere soggetto alle regole più severe

Trump contro il 'Deep State': "Mi ha spiato, è un grave scandalo"

Serie di tweet del presidente contro l'Fbi; il dipartimento di Giustizia, intanto, indaga

Tiffany: i conti brillano, annuncia piano di buyback da 1 miliardo di dollari

Utili +53% a 142 milioni di dollari. Ricavi +15% a 1 miliardo. Outlook per il 2018 migliorato

Trump vuole taglio del 10% delle esportazioni Ue di acciaio e alluminio

Secondo il Wsj, Washington ha fatto due proposte a Bruxelles. C'è tempo fino al primo giugno