Trump: nostro arsenale nucleare mia così potente, speriamo di non doverlo usare

Il presidente Usa risponde all'ultima minaccia giunta dalla Corea del Nord. Tillerson difende linguaggio del leader Usa: Kim non comprende quello diplomatico. Guam pronta a difendersi: un attacco contro di noi è un'attacco all'America
Ap

Donald Trump continua ad alimentare la tensione con il regime norcoreano di Kim Jong-un. Con le parole. In un tweet, il presidente Usa ha scritto: "Il mio primo ordine da presidente è stato rinnovare e modernizzare il nostro arsenale nucleare. Ora è più forte e più potente come non mai". Trump ha poi aggiunto: "Speriamo di non doverlo mai utilizzare ma non ci sarà mai un momento in cui noi non saremo la nazione più potente al mondo!".

I suoi 'cinguettii' sono arrivati dopo il botta e risposta tra lui e il leader della Corea del Nord. Ieri Trump aveva avvertito Pyongyang: la smetta di minacciare gli Usa altrimenti Washington risponderà con il "fuoco e la furia". Qualche ora dopo la nazione aveva risposto dicendo che potrebbe attaccare l'isola di Guam: è un territorio Usa da 544 Km quadrati, di cui un terzo sono coperti da una base militare Usa dove lavorano 6mila americani.

Per Pyongyang è un target logico: da Guam due caccia Usa lunedì 7 agosto erano partiti per unirsi a quelli sudcoreani e giapponesi per una missione sulla penisola coreana. E da là a luglio erano partiti dopo due test missilistici balistici intercontinentali della Corea del Nord.

A difendere la linea dura di Trump ci ha pensato il segretario di Stato americano, Rex Tillerson, convinto che il linguaggio del presidente Usa può funzionare con il leader nordcoreano.

"Quello che il presidente sta facendo è lanciare un messaggio forte alla Corea del Nord in un linguaggio che Kim Jong-un capirà perché non sembra invece comprendere il linguaggio diplomatico", ha dichiarato Tillerson mentre si trovava a bordo dell'aereo diretto a Guam per un rifornimento (previsto prima dell'aumento delle tensioni).

L'impressione è che quel linguaggio sia pensato anche per mettere pressione alla Cina, il partner commerciale più importante della Corea del Nord, affinché si schieri nuovamente a favore di nuove sanzioni dopo quelle di sabato scorso approvare all'unanimità all'Onu. Lo stesso pressing è esercitato su altre nazioni del Sudest asiatico affinché taglino i ponti con Pyongyang.

Intanto Guam è pronta a difendersi da un possibile attacco. "Ho contattato la Casa Bianca questa mattina. Un attacco o una minaccia contro Guam è una minaccia o un attacco contro gli Stati Uniti", ha spiegato Eddie Baza Calvo riferendo la linea dell'amministrazione Trump: "l'America sarà difesa".

"Guam è un territorio americano. Abbiamo 200.000 americani a Guam e alle [isole] Marianne. Non siamo solo una base militare. Detto questo, voglio garantire che siamo pronti per ogni eventualità" anche se, ha continuato Calvo, il livello di allerta non è cambiato dopo le ultime provocazioni nordcoreane. 

Altri Servizi

"Hawaii sotto attacco missilistico. Cercate riparo". Il falso allarme scatena il caos nelle isole

Le "Hawaii sono sotto attacco missilistico. Cercate riparo immediato. Questa non è un'esercitazione". Questo messaggio è comparso sui cellulari degli americani, facendo immediatamente scattare l'allarme. Era un falso allarme

Banca centrale indonesiana contro bitcoin: rischio per la stabilità del sistema

L'istituto centrale già in passato non aveva riconosciuto le valute digitali come strumento legale di scambio, impedendo di fatto che potessero essere usate come forma di pagamento nel Paese asiatico.

Wsj accusa: 130.000 dollari a pornostar per silenzio su rapporti sessuali con Trump

Uno dei legali del presidente avrebbe predisposto il pagamento a Stephanie Clifford, il cui nome d'arte è Stormy Daniels. Si sarebbero conosciuti nel 2006, quando Trump era già sposato con Melania. La Casa Bianca smentisce.
AP

Trump gode di una salute eccellente (ma fa poco sport)

Lo ha fatto sapere la Casa Bianca, commentando il check up annuale a cui il presidente americano si è sottoposto all'ospedale militare Walter Reed.
AP

Troppi estremisti sui social: Facebook e Google al Senato Usa per spiegare cosa faranno

Nonostante le promesse e gli sforzi degli ultimi anni, sembra infatti che i colossi non riescano a eliminare queste posizioni radicali e radicalizzate dai loro siti.
iStock

Italia, Dbrs avverte: stabilità prossimo governo a rischio, non escluse nuove elezioni

L'agenzia canadese conferma il rating BBB (High) e l'outlook stabile. La ripresa continua. Debito pubblico e Npl ancora alti. Dalla chiamata alle urne del 4 marzo non si aspetta un vincitore. Ipotizza coalizione guidata da M5S

Usa: inflazione rafforzata a fine 2017, Fed verso rialzo tassi a marzo

Il rendimento del Treausry a due anni sopra il 2%, prima volta dal 2008. La banca centrale americana sarà più "falco" che "colomba"?

Trump lascia intatto (per ora) l'accordo sul nucleare, ultimatum ai partner Ue

Il presidente ha mantenuto il congelamento di sanzioni legate alla storica intesa raggiunta nel 2015 da Teheran e le principali potenze mondiali. Bruxelles ha 120 giorni per modificarla. Sanzionato capo magistratura iraniana

Bezos dona 33 milioni di dollari per studenti Dreamers: mio padre (adottivo) arrivò in Usa da minore e solo

Il Ceo di Amazon ricorda il caso personale: il secondo marito della madre atterrò in America da Cuba come parte del più grande esodo di minori non accompagnati dell'emisfero occidentale

Facebook annuncia cambiamenti al News Feed. Titolo giù del 5%

Più storie di amici e meno aziende e notizie. E si teme per la macchina pubblicitaria del colosso