Tumore al seno: per il 70% delle donne, la chemioterapia non servirà più

E' quanto emerso da uno studio, il più grande ad essere stato realizzato in questo campo. Il test genetico chiamato Oncotype DX indica quali pazienti potranno evitare quel trattamento

La maggior parte delle donne con un tumore al seno nella sua fase iniziale potrà evitare di dovere sottoporsi alla chemioterapia successivamente a un intervento chirurgico. E' quanto emerso dal più grande test mai condotto in questo ambito e che ha coinvolto oltre 10.000 pazienti. Il risultato: oltre il 70% delle donne non dovrebbe essere sottoposto alla chemioterapia, e dunque ai suoi effetti spesso debilitanti, perché non ne migliorerebbe le prospettive di sopravvivenza. Questo significa che quel gruppo di donne può essere trattato con la sola terapia ormonale, che ha effetti collaterali molto più contenuti. Questo significa anche che oltre 85.000 donne all'anno potranno scampare la chemioterapia.

"Aspettavamo questi risultati da anni", ha detto al Washington Post Allison Kurian, oncologa della Standford University non coinvolta nel test. Quei risultati "cambieranno i trattamenti eliminando l'incertezza di molte donne nel prendere decisioni". L'idea è che le persone colpite da tumore al seno sceglieranno sempre di più di non sottoporsi alla chemioterapia.

In base allo studio, gli oncologi possono usare un test genetico chiamato Oncotype DX e che analizza 21 geni  per prevedere con precisione quale donna potrebbe beneficiare della chemioterapia. E' prodotto dalla californiana Genomic Health. Alcuni medici già utilizzano questo test ma la percentuale di pazienti che può evitare il cocktail di farmaci pensati per colpire le cellule tumorali è molto più alta di quanto si pensasse.

I risultati dello studio sono stati presentanti all'incontro annuale dell'American Society of Clinical Oncology a Chicago (Illinois), dove i dottori li hanno interpretati come destinati a cambiare il modo in cui si trattano le donne. In pratica, alle donne a rischio "basso" o "intermedio" - quasi tre quarti dei pazienti - verrà sconsigliata la chemioterapia, che invece resterà il trattamento di riferimento per le donne ad alto rischio.

In Usa Oncotype DX costa circa 4.500 dollari e nel Regno Unito 2.500 sterline. L'idea è che il test permette comunque di risparmiare molto rispetto al costo di una inutile chemioterapia e dei trattamenti per alleviarne gli effetti collaterali.

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap