Tutti gli occhi su Libra: chi dovrà regolarla?

La Sec sta studiando la criptovaluta di Facebook per capire se debba essere trattata come un Etf. Intanto Trump chiede regole per evitare che le valute virtuali facilitino attività illegali

La Securities and Exchange Commission (Sec), l'ente statunitense che equivale all'italiana Consob, sta valutando la possibilità che Libra, la criptovaluta che Facebook vorrebbe lanciare, debba ricadere sotto la sua supervisione, una possibilità che renderebbe più complicato il progetto di Mark Zuckerberg, già criticato dal presidente Donald Trump e da molti deputati.

Secondo il Wall Street Journal, lo staff della Sec sta cercando di valutare se la struttura di Libra la renda un Exchange Traded Fund (Etf), ovvero una particolare tipologia di fondo d'investimento. Se così fosse, Facebook avrebbe bisogno dell'approvazione della Sec per lanciare Libra.

Facebook ha incontrato lo staff della Sec e di altri enti regolatori, come la Fed, per rispondere alle domande sulla sua criptovaluta. Altre domande saranno poste alla società martedì prossimo, quando l'executive David Marcus testimonierà in Senato sulla criptovaluta. "Sembra che non abbiano pensato al meccanismo e alle implicazioni normative" ha detto Jonah Crane, ex funzionario del dipartimento del Tesoro ora consigliere di aziende fintech sugli aspetti normativi.


Cosa pensano Trump e Powell

Per ora, gli enti regolatori credono che Facebook non abbia fornito abbastanza dettagli sugli aspetti tecnici di Libra. Giorni fa, si è espresso anche il presidente Trump, che su Twitter ha scritto di non essere "un fan di bitcoin e di altre criptovalute, che non sono denaro, e il cui valore è altamente volatile e basato su niente". Trump ha aggiunto che "in modo simile, la 'valuta virtuale' Libra di Facebook non reggerà". E ha continuato: "Se Facebook e altre aziende vogliono diventare una banca (...) devono diventare soggetti a tutte le regolamentazioni bancarie, come le altre banche, sia nazionali sia internazionali". Il presidente ha invocato delle norme per regolare i cripto-asset perché altrimenti "possono facilitare comportamenti illeciti, incluso il traffico di droga e altre attività illegali".

Prima di lui, si era espresso anche il governatore della Federal Reserve, Jerome Powell, parlando di "preoccupazioni serie" legate a Libra in merito a "privacy, riciclaggio di denaro, protezione dei consumatori e stabilità finanziaria". Sia la Fed sia il Financial Stability Oversight Council del dipartimento del Tesoro stanno studiando la criptovaluta, ha riferito Powell.


Cos'è Libra

A giugno, Zuckerberg ha presentato la criptovaluta di Facebook affermando che "con Libra, usare denaro sarà facile come condividere foto"; nelle intenzioni del fondatore del social network, la criptovaluta sarà disponibile dalla prima metà del 2020. "La missione di Libra è creare una semplice infrastruttura finanziaria globale per miliardi di persone in tutto il mondo. Aspiriamo a rendere facile per tutti inviare e ricevere denaro proprio come si usano le nostre app per condividere istantaneamente messaggi e foto" ha scritto Zuckerberg, in un post sul suo profilo Facebook. "Essere in grado di utilizzare il denaro virtuale può avere un importante impatto positivo sulla vita delle persone perché non si deve sempre portare denaro contante, che può essere insicuro, o pagare commissioni per i trasferimenti. Questo è particolarmente importante per le persone che non hanno accesso alle banche tradizionali o ai servizi finanziari. Al momento, circa un miliardo di persone non ha un conto in banca, ma possiede un telefono cellulare".

Gli utenti, potenzialmente almeno 2 miliardi di persone, avranno sul proprio smartphone un portafoglio digitale, chiamato 'Calibra', per fare acquisti, inviare o ricevere denaro. Al progetto Libra hanno aderito 30 aziende, tra cui Visa, Mastercard, Paypal, Uber, Spotify, Iliad e Vodafone, e altre 70 società sono pronte ad aderire al progetto in futuro.

La gestione di Libra è stata affidata a un'entità indipendente, con sede a Ginevra (Svizzera). Libra, come le altre valute virtuali, si basa sulla tecnologia "blockchain". Per quanto riguarda la privacy, le informazioni finanziarie memorizzate in Calibra saranno separate dai dati personali detenuti da Facebook e non saranno utilizzate per indirizzare la pubblicità. La moneta virtuale sarà ancorata a un paniere di valute emesse dai governi per evitare le forti oscillazioni subite da altre criptovalute, a partire dal bitcoin.

Altri Servizi

BlackRock diventerà socio di maggioranza nel proprietario di Sport Illustrated

Si tratta di Authentic Brands, che controlla anche i diritti legati a Marilyn Monroe e Muhammad Ali

Il più grane asset manager al mondo scommette sul private equity. BlackRock sta per prendere la quota di controllo di Authentic Brands, gruppo con sede a New York che ha le licenze di 50 marchi tra l'intrattenimento e il lifestyle che generano ogni anno 9,3 miliardi di dollari. 

Tsai (Alibaba) compra Brooklyn Nets e Barclays Arena per 3,5 mld $

Finisce l'era del russo Mikhail Prokhorov, artefice dello spostamento dal New Jersey a New York
Ap

I Brooklyn Nets hanno un nuovo proprietario. Il vicepresidente esecutivo di Alibaba Group, Joe Tsai, ha esercitato l'opzione di acquisto per le quote della società non ancora in suo possesso (il 51%), mettendo fine all'era di Mikhail Prokhorov, il magnate russo che aveva spostato la franchigia Nba - il massimo campionato professionistico di pallacanestro di Stati Uniti e Canada - dal New Jersey a New York.

Wall Street, pesano le tensioni internazionali

Dalla guerra commerciale tra Usa e Cina alle proteste a Hong Kong
AP

Usa verso proroga di 3 mesi per permettere a Huawei di acquistare da fornitori Usa

La Casa Bianca ha subito le pressioni delle società tecnologiche Usa, preoccupate dalla possibilità di perdere diversi miliardi di dollari
AP

Afghanistan, Trump stringe i tempi per un accordo con i talebani

Il presidente, contrario alla presenza di soldati Usa nel Paese, vuole trovare una soluzione prima delle presidenziali del prossimo anno
AP

GE rimbalza: Ceo compra 2 mln $ di azioni dopo accusa di frode in stile Enron

Ieri il tonfo maggiore da 11 anni dopo la diffusione di un rapporto redatto da colui che aveva avvertito sullo schema Ponzi creato da Bernie Madoff

La Fda rilancia la lotta per mettere immagini choc sui pacchetti di sigarette

L'agenzia federale perse la battaglia legale contro le multinazionali nel 2012

Wall Street, focus sul commercio e sui segnali di recessione

Dati in programma: avvio di nuovi cantieri e fiducia dei consumatori
AP

Huawei ha aiutato i governi di Uganda e Zambia a spiare oppositori politici (Wsj)

Il colosso cinese, che domina i mercati africani, ha respinto ogni accusa
AP