Uber: la perdita trimestrale record non preoccupa, analisti ottimisti

Il buco di oltre 5,2 miliardi di dollari del secondo trimestre visto come un evento eccezionale associato all'Ipo di maggio
BigStock

Nel secondo trimestre Uber ha perso più soldi di quanti ne abbia generati in ricavi. Ma il buco record registrato tra aprile e giugno è un evento, per citare il Ceo Dara Khosrowshahi, di quelli che succedono "una volta nella vita".

Se il gruppo ha subito una perdita di 5,23 miliardi di dollari contro vendite di quasi 3,2 miliardi (+14% annuo) è per via dei costi associati all'Ipo, avvenuta a maggio, che fino ad ora si è rilevata un flop. Il titolo vale circa 40 dollari contro i 45 del prezzo di collocamento ma sta riducendo le perdite, che restano oggi pesanti (-6% a 40,41 dollari). Eppure il Ceo chiede pazienza agli investitori, pur sapendo che alcun di loro preferiranno "fare cassa" piuttosto che aspettare il raggiungimento del breakeven o addirittura la redditività promessi dal top menager (non prima del 2020-2021).

Anche se Uber è venduto a piene mani in borsa, gli analisti restano comunque ottimisti. E il motivo è dato dal fatto che al netto della perdita record, i risultati sono stati incoraggianti. Il trimestre è stato condizionato da 3,9 miliardi di costi messi a bilancio per riflettere i compensi in azioni vincolate associate al debutto in borsa. Questa stessa voce, ha detto il Cfo Nelson Chai nella call a commento dei conti, dovrebbe costare 450-500 milioni nel terzo trimestre. Tanto, ma molto meno dei 3,9 miliardi registrati tra aprile e giugno.

Inoltre, i ricavi sarebbero stati in linea alle stime se il gruppo non avesse speso 300 milioni circa in premi agli autisti sempre in relazione all'Ipo. Tra gli elementi positivi forse offuscati dal buco record ci sono le prenotizioni, cresciute nel trimestre del 31% annuo a 15,8 miliardi, in linea alle stime. Le corse effettuate nel trimestre sono salite del 35%, più del previsto. Bene anche la crescita degli utenti attivi: Khosrowshahi ha spiegato in una nota che "a luglio la piattaforma di Uber ha raggiunto oltre 100 milioni di clienti attivi ogni mese per la prima volta".

Se è vero che la competizione si fa sentire, Uber sembra capace di difendersi sfruttando anche Uber Eats per attrarre nuovi clienti. Gli utenti del servizio di consegna di pietanze ordinate presso ristoranti (arrivati a quota 320.000 a fine trimestre) sono cresciuti di oltre il 140% annuo nel secondo trimestre. Il 40% dei nuovi iscritti non aveva mai usato la piattaforma dell'azienda.

Infine, Uber ha una liquidità di 11,7 miliardi, una cifra che fa sembrare briciole quella da 417 milioni del rivale Lyft. Raymond James ha alzato l'obiettivo di prezzo di 4 dollari a 54 dollari lasciando il rating a "Outperform". Wedbush ha lo stesso giudizio con target price alzato a 65 da 58 dollari. Morgan Stanley consiglia di sovrappesare il titolo in portafoglio perché visto salire a 57 dollari, un dollaro in più di quanto atteso fino ad ora.

Altri Servizi

Fed, Trump: incontro "molto buono e cordiale" con Powell

Presidente Usa e governatore Fed hanno parlato alla Casa Bianca
AP

Si è appena concluso, alla Casa Bianca, un incontro tra Donald Trump e il governatore della Fed, Jerome Powell, definito dal presidente degli Stati Uniti "molto buono e cordiale". Su Twitter, Trump ha scritto che al centro del dialogo ci sono stati "i tassi d'interesse, la bassa inflazione, la forza del dollaro, il commercio con la Cina e l'Unione europea".

Impeachment Trump, in settimana attesa l'udienza di Sondland

Il presidente Usa su Twitter: "Considererò l'ipotesi di testimoniare" presentata dalla speaker Pelosi
Ap

Otto funzionari statunitensi testimonieranno pubblicamente, questa settimana, davanti alla commissione Intelligence della Camera, nell'ambito delle indagini che potrebbero condurre all'impeachment del presidente Donald Trump. La più attesa della seconda settimana di udienza pubbliche è quella di Gordon Sondland, ricco donatore di Trump divenuto ambasciatore statunitense presso l'Unione europea, che risponderà alle domande dei membri della commissione mercoledì 20 novembre.

Trump verso rinvio di altri 6 mesi per decisione su dazi auto Ue

Lo scrive Politico; decisione già rinviata di sei mesi a maggio
Ap

Il presidente statunitense, Donald Trump, avrebbe intenzione di rimandare di sei mesi la decisione sull'imposizione di dazi fino al 25% sulle auto importate dall'Unione europea. Lo scrive Politico. La scadenza per una decisione è prevista domani ed è già stata rimandata una prima volta, a maggio.

Buttigieg balza in avanti tra i democratici in Iowa

Stando a un sondaggio, il sindaco di South Bend ha il 25% delle preferenze. Seguono Warren, Biden e Sanders. Staccati gli altri candidati.
Ap

Continua l’ascesa di Pete Buttigieg in Iowa. Nell’ultimo sondaggio condotto dal The Des Moines Register e Cnn tra coloro che andranno a votare alle primarie democratiche nello stato del Midwest, il 37enne sindaco di South Bend, Indiana, ha superato la senatrice Elizabeth Warren e l’ex vice presidente Joe Biden. Con il 25 per cento delle preferenze, Buttigieg si piazza al primo gradino del podio che viene completato da Warren (16%), Biden e il senatore del Vermont, Bernie Sanders (entrambi con il 15%).

Trump grazia due militari accusati di crimini di guerra

La decisione del tycoon, che ha anche restituito i gradi a un terzo soldato, arriva nonostante l’opposizione del Pentagono
White House /Shealah Craighead

Donald Trump è intervenuto nei casi di tre militari americani accusati di aver commesso dei crimini di guerra in Afghanistan: il Tycoon ha concesso la grazia a due di loro e ripristinato i gradi a un terzo, il tutto nonostante le opposizioni espresse da esperti militari e soprattutto dal Pentagono. "Il presidente, in quanto comandante in capo, è in ultima istanza responsabile di garantire l'applicazione della legge e, quando appropriato, che sia concessa la grazia", si legge nella nota della Casa Bianca che spiega le ragioni della scelta di Trump: "Come ha affermato il Presidente, 'quando i nostri soldati devono combattere per il nostro Paese, voglio dare loro la fiducia necessaria per combattere'".

‘Tutto molto bene’. Trump rassicura sul suo stato di salute dopo la visita all’ospedale

Presidente si era recato ieri all’ospedale militare, Walter Reed National Military Medical Center, per esami medici "di routine".
Ap

‘Tutto molto bene’. Cosi il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha voluto rassicurare gli americani sulle sue condizioni di salute dopo una visita a sorpresa all’ospedale militare, Walter Reed National Military Medical Center.

Wall Street verso nuovi record

Prosegue la fiducia sui mercati, in attesa di un accordo tra Usa e Cina
AP

Altra sconfitta per Trump: rieletto il governatore democratico della Louisiana

John Bel Edwards batte lo sfidante repubblicano, Eddie Rispone.
AP

Dopo il Kentucky, un altro stato tradizionalmente repubblicano ha voltato le spalle al presidente Usa Donald Trump. Il Louisiana ha infatti preferito rieleggere il governatore democratico John Bel Edwards piuttosto che Eddie Rispone, il candidato sostenuto dall’attuale inquilino della Casa Bianca.

Usa2020, Obama avvisa i Democratici: "Attenti a non spostarci troppo a sinistra"

Messaggio dell’ex presidente americano ai candidati durante il suo intervento alla Democracy Alliance, potente network di finanziatori liberal
Ap

Il Texas sospende la condanna a morte di Rodney Reed

L’uomo, da 21 anni nel braccio della morte, è al centro di un controverso caso di omicidio: nel 1998 fu condannato per aver violentato e soffocato la 19enne Stacey Stites
Ap