Uber presenta il design del suo 'taxi volante'

Accordo con la Nasa per studiarne la sicurezza
L'opera di un artista che immagina il trasporto aereo urbano Nasa

Uber Technologies ha presentato il design del suo "taxi volante" con cui intende diventare il primo gruppo a offrire il primo servizio aereo di taxi negli anni a venire.

Il gruppo che attualmente offre un servizio alternativo al taxi tradizionale ha diffuso i dettagli di quello che è chiamato eVTOL (acronimo di electric vertical take-off and landing vehicles) dicendo di volere incoraggiare lo sviluppo del concetto di altri taxi volanti e le tecnologie necessarie per arrivare a una rete di veicoli nei cieli così come ora ne esiste una su strada. Il design del "taxi volante" di Uber assomiglia più a un drone che a un elicottero. Lo scorso anno Uber aveva detto che le prime città Usa a testare il velivolo sarebbero state Los Angeles (California) e Dallas (Texas).

La Nasa ha contemporaneamente detto in una nota di avere firmato con Uber "un secondo accordo per esplorare concetti e tecnologie legate alla mobilità aerea urbana al fine di garantire un sistema efficiente e sicuro per il futuro del trasporto aereo in aree popolate". L'accordo, recita una nota, è il primo a concentrarsi specificatamente sulla simulazione della mobilità aerea urbana. Nel suo laboratorio di ricerca presso l'aeroporto internazionale Dallas Fort Worth, l'agenzia spaziale Usa utilizzerà i dati forniti da Uber per simulare il volo di piccoli velivoli con passeggeri nello spazio aereo dello scalo durante il picco del traffico. Un'analisi di queste simulazioni permetterà di identificare problematiche legate all'arrivo nei cieli di taxi volanti.

Altri Servizi
Da sinista, l'administrator di UNDP, Achim Steiner, e l'a.d. di Eni, Claudio Descalzi

Eni e il Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (UNDP) coopereranno per migliorare l'accessibilità a un'energia sostenibile in Africa e per contribuire al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. La partnership è la prima di questo genere tra lo UNDP e una compagnia energetica globale.

Moavero da NY, pronto a difendere in Europa una manovra per favorire la crescita in Italia

Il ministro degli Esteri chiede alla Ue di fare di più su migranti e Libia. Descalzi (Eni) sulla manovra: "Tutti gli italiani stanno lavorando a livello istituzionale e di imprese per il bene del Paese"

Trump incontrerà Rosenstein giovedì. Dimissioni, licenziamento o tutto fermo fino alle elezioni?

Il vicesegretario alla Giustizia ha nominato il procuratore speciale Mueller e supervisiona le indagini sulle ingerenze di Mosca nel voto del 2016. Dopo voci contrastanti su dimissioni e licenziamento, la notizia dell'incontro
AP

Trump sta con Kavanaugh: "Accuse totalmente politiche"

Il presidente sostiene il giudice nominato per la Corte Suprema

Wall Street, attenzione rivolta ai dazi Usa-Cina in vigore da oggi

Il presidente Trump impregnato a New York per i primi impegni alle Nazioni Unite, in attesa del suo discorso, domani, all'Assemblea generale
iStock

Trump alle Nazioni Unite: focus su Iran, commercio e sovranità

Il presidente Usa alla sua seconda apparizione al Palazzo di Vetro di New York, per la 73esima Assemblea generale. Lo scorso anno, minacciò di "distruggere totalmente" la Corea del Nord; ora si vanta dei nuovi rapporti con Pyongyang (con pochi risultati)
Ap

La guerra di Trump contro gli immigrati poveri

L'amministrazione non vuole concedere visti provvisori e Green Card agli stranieri che ricevano, o potrebbero ricevere, aiuti statali: no al "carico pubblico". E ha già abbassato ai minimi storici il numero massimo di rifugiati da accogliere

Comcast batte Fox all'asta: Sky è sua per 17,28 sterline ad azione (valutazione di 29,7 miliardi)

Dopo 21 mesi, si è conclusa la battaglia per il controllo della pay-tv britannica
Ap

Caso Kavanaugh, Christine Blasey Ford ha accettato di testimoniare giovedì

La donna che ha accusato di tentato stupro il giudice nominato da Trump per la Corte Suprema parlerà davanti alla commissione Giustizia del Senato
Ap

Sanzioni Usa all'Iran, l'Iraq rischia la paralisi

Baghdad chiede all'amministrazione Trump di essere esentata dal rispetto dei provvedimenti che scatteranno contro Teheran il 5 novembre, perché dipende ormai troppo dal Paese vicino (a causa degli Stati Uniti)
iStock