Ucraina, un miliardo di aiuti dagli Usa

Sanzioni americane contro la Russia "probabilmente in settimana"

Il segretario di stato americano, John Kerry, è arrivato a Kiev per incontrare il governo ad interim dell'Ucraina, nel pieno dell'escalation della crisi in Crimea. I responsabili dell'amministrazione americana al seguito di Kerry hanno reso noto che gli Stati Uniti offriranno all'Ucraina garanzie sui prestiti per un miliardo di dollari. Inoltre, le sanzioni americane contro la Russia "probabilmente saranno introdotte nel corso della settimana", secondo quanto riferito da un funzionario americano all'Afp, durante il viaggio aereo che ha portato Kerry a Kiev. 

Gli Stati Uniti offriranno anche aiuto nel tentativo ucraino di recuperare "gli asset rubati", un'allusione ai miliardi di dollari che potrebbero essere stati portati fuori dal Paese dall'ex presidente, Viktor Yanukovych, e da influenti uomini d'affari a lui legati. Washington manderà inoltre alcuni esperti tecnici per aiutare le autorità a gestire l'emergenza finanziaria ed economica, a combattere la corruzione e a preparare il terreno per elezioni libere e trasparenti. Per Kerry si tratta della prima visita in Ucraina come segretario di Stato: incontrerà il primo ministro ad interim, Arseniy Yatsenyuk, e il presidente ad interim, Oleksandr Turchynov, oltre ai leader del Parlamento.