Una donna gigante nuda rivolta verso la Casa Bianca sta (forse) per arrivare

Manca il via libera del National Park Service, l'agenzia federale che gestisce i parchi Usa. Comparirebbe lungo il Mall nella capitale americana. Agli spettatori: vederne l'umanità, non il corpo

Per la prima volta una statua di una donna nuda potrebbe accogliere coloro che passeggeranno lungo il celebre National Mall a Washington, il parco nazionale che collega il palazzo del Congresso americano al monumento dedicato al sedicesimo presidente americano Abraham Lincoln. Alta quasi 14 metri e con un peso di oltre 7mila chilogrammi, la statua in acciaio è pensata per essere rivolta verso la Casa Bianca di Donald Trump. Forse non a caso. Raffigurata nella posizione yoga della montagna, sarebbe simbolo di una donna forte e sicura del proprio corpo a fronte di un presidente diventato tristemente famoso per vantarsi di "potere fare di tutto alle donne, anche prenderle per i genitali".

Chiamata R-Evolution, dell'artista Marco Cochrane, la statua potrebbe diventare la principale attrazione dell'evento annuo "Catharsis on the Mall", creato originariamente da un gruppo di persone che si sono ispirate ai principi di "Burning Man", il festival che ogni 12 mesi viene organizzato nel deserto di Reno (Nevada) e famoso per attrarre una comunità in stile hippie che promuove l'arte, l'espressione libera di sé stessi, il coinvolgimento civico e l'apertura verso l'altro.

E' il National Park Service, l'agenzia federale che gestisce i parchi Usa, che potrebbe decidere se la statua farà parte dell'evento gratuito che, come recita il suo sito, è il primo e unico in cui sia permesso un incedio di una struttura come simbolo di catarsi. Mike Litterst, portavoce dell'agenzia, ha spiegato al Washington Post che è "plausibile" che il via libera alla statua venga dato. Gli organizzatori di "Catharsis on the Mall", in calendario dal 10 al 12 novembre, la vorrebbero in mostra da novembre a marzo.

"Come con tutte le attività che si ispirano al primo emendamento [della Costituzione Usa, che tutela la liberà di parola], la nostra analisi è pensata per garantire la sicurezza del pubblico e la protezione delle risorse e dei valori del parco. Non prendiamo in considerazione il contenuto del messaggio presentato", ha aggiunto Litterst.

L'intento dell'opera non è certamente quello di essere sessualmente provocante. Quello che si vuole che la gente veda "è prima di tutto la sua umanità".

Cochrane ha spiegato in una nota che "quello che vedo mancare nel mondo è il rispetto e l'apprezzamento dell'energia e del potere femminile che c'è quando le donne sono libere e al sicuro. Mi sembra ovvio che l'energia femminile sia soppressa e questo deve cambiare".

Deja Solis, la modella a cui l'artista si è ispirato per la statua, ha aggiunto che "l'unico modo per ottenere un futuro positivo è fare venire le cose dal cuore".

Stando alla partner e colloboratrice dell'artista, Julia Whitelaw, la statua e le altre parte del cosiddetto Bliss Project sono una "celebrazione dell'umanità delle donne e dell'espressione di sé stesse, della loro voce, quando siamo al sicuro".

Quello che viene chiesto allo spettatore è immaginare un mondo in cui le donne siano al sicuro. Per Whitelaw nonc'è luogo migliore per R-Evolution del National Mall, nel cuore della capitale Usa dove "la gente dice la sua e viene sentito". Se la statua non arriverà al parco, i partecipanti al festival Burning Man del 2015 potranno vantarsi di averla già vista.

Altri Servizi

HP Enterprise: Meg Whitman non sarà più Ceo, verso le presidenziali 2020?

Nel 2016 sostenne la candidatura di Clinton nonostante sia storicamente una repubblicana. Per ora, esclude categoricamente una discesa in campo

Hewlett Packard Enterprise (HPE) si prepara a cambiare Ceo. Il gruppo che offre servizi IT ha annunciato che Meg Whitman lascerà l'incarico dal febbraio 2018. La donna arrivata nel settembre 2011 al vertice della vecchia HP - che sotto la sua guida si è scorporata in due nel novembre del 2015, la nuova HP (produce pc e stampanti) e appunto HPE - cederà il ruolo all'attuale presidente dell'azienda, il cinquantenne Antonio Neri; da 23 anni nella galassia HP, avrà un salario base di un milione di dollari a cui potrà aggiungere bonus addizionali fino a 1,5 milioni. Whitman resterà nel consiglio di amministrazione del gruppo.

HP perde quota dopo i conti ma le vendite di PC vanno bene

Deludono gli utili annuali, calati a 2,5 miliardi di dollari. Il gruppo ha alzato le stime per l'esercizio 2018

HP ha chiuso il suo quarto trimestre fiscale con utili in linea alle stime degli analisti e ricavi migliori delle attese. Il titolo del produttore di pc e stampanti ha tuttavia perso vistosamente quota ieri nel dopo mercato, quasi il 6% sulla scia di utili annuali calati.

Disney: la mente creativa di Pixar si prende sei mesi, commessi "passi falsi"

John Lasseter chiede scusa. Donne costrette a voltare la faccia e a ricorrere a stratagemmi per evitare baci e palpeggiamenti

Le molestie sessuali sembrano essere sempre di più una caratteristica dell'ambieti di lavoro in Usa. Da Hollywood a Capitol Hill passando per la Silicon Valley, un altro uomo è stato travolto dalle polemiche dovuto al suo comportamento inappropriato nei confronti delle donne.

Ottimismo a Wall Street, giornata di trimestrali

Tutti i principali indici hanno registrato record
AP

Oscar di Montigny all'America di Trump: sappia dare risposte

L'autore de "Il tempo dei nuovi eroi" vuole fare rete, anche a New York, per ottenere un nuovo possibile mondo, "più buono, più sano, più genuino"
Oscar di Montigny

Gli Usa verso la fine della neutralità della rete: "Troppe regole frenano la crescita di internet"

Il capo della Fcc ha presentato il proprio piano, che sarà votato (e approvato) il 14 dicembre. I repubblicani metteranno fine alle regole volute da Obama, che equiparavano internet ai servizi di pubblica utilità

Banche Use: nel terzo trimestre profitti +5,2% a 47,9 miliardi di dollari

Con tassi di interesse bassi e un aumento della competizione, alcune istituzioni vanno a caccia di rendimenti; emergono rischi potenziali
Shutterstock

Apple: fornitore Foxconn sfrutta studenti in fabbrica cinese (FT)

Lavorano fino a 11 ore al giorno, oltre il limite previsto dalla legge per i stagisti

Molestie sessuali, emergono vecchie accuse contro un deputato democratico

Il caso di John Conyers, secondo la stampa Usa, è un esempio di un meccanismo segreto e perverso che permette ai parlamentari di tenere segrete le accuse di molestie

Gli Stati Uniti bloccano la fusione tra At&t e Time Warner

Il dipartimento di Giustizia sostiene che avrebbe eliminato l'innovazione e avrebbe fatto alzare i costi per i consumatori. Adesso i due colossi si preparano a ricorrere. Dubbi sulle pressioni di Trump per vendicarsi con CNN