Trump su Irma: "andrò in Florida molto presto". L'uragano (declassato a categoria 2) ha effettuato il suo secondo impatto a Marco Island ed è già emergenza inondazioni a Naples

Il governatore Scott: "Pregate per noi". Il bilancio delle vittime è fermo a 3 mentre sono 2 milioni le utenze senza elettricità

"Andrò in Florida molto presto", parola di Donald Trump che ha tenuto un piccolo briefing con i giornalisti al suo arrivo alla Casa Bianca da Camp David. Subito aggiornato dal suo staff sulla situazione in Florida, il presidente americano ha sottolineato che la situazione emergenza "sta andando molto bene" lodando il lavoro di guardia costiera e della protezione civile.

Il tycoon ha definito Irma "un enorme mostro" sottolineando che per il momento sono "messi bene" anche grazie al lavoro coordinato con il governatore della Florida e con i governatori degli altri stati interessati dal passaggio dell’uragano.

Nel frattempo, come riporta Cnn, l'uragano Irma ha effettuato il suo secondo impatto sulla Florida alle 15.45 locali circa colpendo Marco Island, nel Golfo del Messico, nel sud-ovest dello Stato. Nel frattempo è esplosa l'emergenza inondazioni a Naples, una delle maggiori città della Florida che affaccia proprio sullo stesso golfo. E proprio mentre l'epicentro di Irma fa rotta verso Naples l'uragano è stato declassato a categoria 2 dalla categoria 3 annunaciata dal centro nazionale per gli uragani a nel primo pomeiggio americano.

Dopo aver colpito le Keys, le isole più a sud delle Florida, Irma si trova ora a meno di 50 km a sud di Naples muovendosi a sudovest del Sunshine State.

"La cosa più importante è che si preghi per noi", è questo il messaggio quasi apocalittico che ha invece rilasciato il governatore della Florida, Rick Scott, ai microfoni di Nbc proprio mentre l'uragano Irma continua la sua tanto violenta quanto lenta corsa lungo il 'Sunshine State'. Scott ha chiarito di aver parlato con il presidente Donald Trump sottolineando che il Tycoon "ha fatto in modo che tutto ciò che ho chiesto al governo federale ci sia stato dato".

Il bilancio temporaneo è per ora di tre i morti dopo che Irma. Abc News, che riporta i dettagli dei tre decessi, specifica che un uomo è morto nella contea di Monroe, che comprende Key West, dopo aver perso il controllo del furgone mentre stava trasportando un generatore. Le altre due persone sono invece morte in un incidente stradale nella contea di Hardee.

Stando a quanto riportano diversi media americani, che citano media locali, il numero di utenze senza elettricità è invece salito a oltre 2 milioni contando case e imprese su un totale di 36 milioni interessate dall'evento. Sono invece circa 127mila le persone che hanno trovato rifugio negli oltre 500 centri di accoglienza allestiti nello Stato.

La prima zona ad essere toccata è stata quella di Key West, l'isola più a Sud dell'arcipelago delle Keys, nella parte più meridionale della Florida. L'uragano è arrivato nel Sunshine State alle 7:20 del mattino ore locali, le 13:20 in Italia, come riportato dal National Weather Servic (Nws) servizio metereologico americano che nella prima mattina italiana aveva dato annuncio di come Irma si fosse di nuovo rafforzato passando a categoria 4. 

Alle 9:18 ore locali, le 15:18 in Italia, la polizia di Miami ha fatto sapere tramite il proprio account Twitter che i propri agenti non risponderanno più alle chiamate e che anche loro si sono messi in salvo in appositi rifugi. 

Nel frattempo l’Unicef riferisce che quasi 20.000 tra bambini e adolescenti sono stati colpiti dagli effetti dell'uragano Irma nelle isole dei Caraibi orientali, in particolare a Barbuda e Anguilla. La stessa organizzazione dell’Onu ha sottolineato che "sta mobilitando una risposta urgente per andare incontro ai bisogni dei bambini, preparandosi anche all'arrivo dell'uragano Jose'".

Il centro metereologico di Key West ha ribadito su Twitter che "si tratta di una situazione estremamente pericolosa e mortale" chiedendo a chi non ha evacuato la propria casa di mettersi al riparo "adesso per salvare la propria vita". Nel suo account Twitter, l'Nws ha anche fornito alcuni consigli pratici, come tenere sempre le scarpe ai piedi, rimanere nelle stanze interne delle proprie abitazioni e lontani dalle finestre, ma anche indossare un casco nel caso in cui se ne possegga uno e qualunque altro oggetto possa essere utile a proteggersi: cuscini, materassi e coperte. Nelle scorse ore altri stati come Alabama, Carolina del Nord e Carolina del Sud, interessati dal passaggio dell'uragano hanno dichiarato lo stato di emergenza.

Seguono aggiornamenti. 

Altri Servizi

Wall Street attende il summit Trump-Kim

Venerdì, si è conclusa la migliore settimana da marzo
iStock

Papa Francesco alle compagnie petrolifere: "Il mondo deve convertirsi all'energia pulita"

Incontro in Vaticano con i manager di alcuni colossi del settore, tra cui la statunitense Exxon, spesso criticata dagli ambientalisti. Il pontefice: "Rispettate l'accordo di Parigi"

Il mondo deve convertirsi all'energia pulita. È l'appello lanciato da papa Francesco in Vaticano, alla fine di una conferenza di due giorni a cui hanno partecipato i manager dei principali gruppi petroliferi. "La civiltà richiede energia, ma l'uso di energia non deve distruggere la civiltà", è stato il suo messaggio, sottolineando la necessità di rispettare l'ambiente e le condizioni di vita delle persone.

AP

"Gli attivisti per definizione hanno una visione di breve termine ma molte delle cose in cui siamo coinvolti non sono soluzioni di breve termine, al contrario di quanto si pensi". Lo ha detto Paul Singer, l'investitore attivista a capo di Elliott e particolarmente dinamico in Europa (Italia inclusa).

Wall Street teme tensioni commerciali al G-7

Oggi e domani il summit in Canada
iStock

Morto suicida lo chef superstar Anthony Bourdain

Era a Strasburgo, in Francia, per la prossima puntata del suo programma tv; aveva 61 anni

Anthony Bourdain, chef statunitense conosciuto in tutto il mondo anche per i suoi libri e i programmi televisivi che lo hanno visto protagonista, è morto oggi; aveva 61 anni. Secondo la Cnn, si sarebbe suicidato.

Dalla Puglia al Diamond district di New York. L'arte del gioiello secondo Sara Greco

La designer 35enne racconta la sua avventura professionale
Sara Greco

Dalla Puglia al Diamond district a Manhattan. Sara Greco, 35enne designer di gioielli ha scelto New York per concretizzare una passione coltivata sin da adolescente nei laboratori di provincia intorno a Lecce, da dove viene. Con una velocità tipica della città che non dorme mai, Greco si è adattata all'arte americana del gioiello per promuovere il suo motto: “Arte Sensibile. Perfezione Irregolare”.

Trump e Kim a Singapore per il summit, cautela dagli Usa

Il presidente americano cerca di contenere le aspettative dell'incontro che potrebbe essere più simbolico che altro

Prima Kim Jong Un. Poi Donald Trump. Nel giro di qualche ora, il presidente nordcoreano e quello americano sono arrivati a Singapore per un summit potenzialmente storico. Sarà il primo incontro tra un leader nordcoreano e un presidente americano in carica, il primo tra  due leader di due nazioni che sono nemiche da quasi settanta anni.

AT&T e Time Warner: la decisione sulle nozze condizionerà l'M&A

L'annuncio di un giudice federale atteso il 12 giugno intorno alle 22 italiane. Ricadute per la sfida di Comcast a Disney e l'acquisto di Aetna da parte di CVS

E' iniziato il conto alla rovescia per la decisione di un giudice federale sulle nozze da 85,4 miliardi di dollari tra AT&T e Time Warner. Da quella decisione, attesa martedì 12 giugno, dipenderanno accordi di fusione e acquisizione che sono destinati a rivoluzione il settore delle tlc e quello dei media. 

Dimon e Buffett contro le guidance trimestrali sugli utili delle aziende Usa

I numeri uno, rispettivamente, di JPM e Berkshire Hathaway fanno pressing: il focus suia sul lungo termine

Con l'intento di spostare l'attenzione verso la crescita di lungo termine, James Dimon e Warren Buffett stanno facendo pressing sulle aziende americane affinché valutino se smettere di fornire le guidance trimestrali sui rispettivi conti. Per il Ceo di JP Morgan e il numero uno di Berkshire Hathaway, quella pratica incoraggia a concentrarsi in modo "non salutare" sui profitti di breve termine.

Trump, linea dura sulla denuclearizzazione con Kim? I dubbi degli esperti

Il presidente Usa sembra aver abbandonato l'aggressività delle settimane scorse e l'idea di un risultato immediato con la Corea del Nord: "Il 12 giugno daremo inizio a un processo"

L'immediata denuclearizzazione della Corea del Nord è stata a lungo l'obiettivo dichiarato di Washington con Pyongyang. Ora, però, il presidente statunitense, Donald Trump, ha pubblicamente abbassato le sue pretese e ora molti esperti si chiedono quali saranno le richieste che presenterà al leader Kim Jong Un, nel tanto atteso incontro del 12 giugno a Singapore.