Usa 2018: primarie in 8 Stati, focus sulla California

Tra le sfide, anche quella per la carica di governatore del Golden State

Alabama, California, Iowa, Mississippi, Montana, New Jersey, New Mexico e South Dakota: sono gli Stati dove oggi sono in programma le primarie in vista delle elezioni statunitensi di metà mandato, il 6 novembre.

Le attenzioni saranno concentrate soprattutto sulla California, dove recentemente gli elettori registrati come indipendenti hanno superato quelli repubblicani, relegando il Gop a 'terza forza' politica. Il sistema californiano, dove i primi due candidati alle primarie - che sono aperte e non divise per partiti - accedono allo scontro di novembre, a prescindere dal partito rappresentato, potrebbe però costituire uno svantaggio per i democratici, vista la presenza di tanti candidati.

La prima sfida da guardare è quella per diventare governatore: il democratico Jerry Brown lascerà l'incarico; i principali pretendenti, entrambi democratici, sono Gavin Newsom, vicegovernatore in carica ed ex primo cittadino di San Francisco, e Antonio Villaraigosa, ex sindaco di Los Angeles. Il principale candidato repubblicano è John Cox, un manager che ha ottenuto il sostegno pubblico del presidente Donald Trump.

Molto attesa anche la sfida per il Senato che vede di fronte Dianne Feinstein, 84 anni, un'istituzione della politica californiana, alla ricerca del suo sesto mandato, e Kevin de Leòn, ex leader democratico al Senato statale e principale avversario.

I democratici sperano di ottenere in California una parte dei seggi necessari per conquistare la maggioranza alla Camera federale. Il Golden State elegge 53 deputati sui 435 totali: in questo momento, ci sono 39 democratici e 14 repubblicani; in sette distretti rappresentati da deputati repubblicani, alle ultime presidenziali ha vinto Hillary Clinton: un fatto che fa ben sperare i democratici per le prossime elezioni. In questo momento, alla Camera ci sono 235 repubblicani, 193 democratici e 7 posti vacanti.

Altri Servizi

Wall Street, pesano ancora le tensioni commerciali

Il Dow Jones chiude l'ottava seduta in perdita
iStock

Wall Street teme le tensioni commerciali con la Cina

Oggi un solo dato in programma, quello sull'avvio di nuovi cantieri
iStock

Pompeo avverte l'Iran sul nucleare: "Speriamo che la forza militare non sia mai necessaria"

Gli Stati Uniti, che hanno abbandonato l'accordo sul nucleare firmato da Obama, continuano a minacciare Teheran: "A prescindere dal destino dell'intesa, non sarebbe nel loro interesse sviluppare armi nucleari"
Ap

Usa-Russia, vertice sull'energia a Washington

L'amministrazione Trump ha chiesto (e ottenuto) un aumento della produzione di petrolio degli altri Paesi, visto il rialzo del prezzo della benzina
AP

La 'tolleranza zero' di Trump è già alla fine

La strategia dell'attuale amministrazione si sta scontrando con problemi logistici, legali e sociali. L'ordine esecutivo firmato dal presidente provocherà il ritorno alla politica del 'rilascio immediato'
iStock

Netflix, il capo della comunicazione dice "negro": costretto alle dimissioni

Il Ce Hastings: "Inaccettabile, non in linea con i valori della nostra società". Friedland ricopriva il ruolo da 6 anni
AP

Incidente fatale con vettura autonoma di Uber: conducente era "distratto"

Per la polizia di Tempe (Arizona) la persona al volante avrebbe potuto evitare l'accaduto. Forse stava guardando video sul servizio Hulu
Uber

Facebook ha un team di esperti per fare 'saltare' il social network

L'obiettivo è scoprire le falle della piattaforma prima che a scovarle siano soggetti con cattive intenzioni
AP

Commercio: per la Cina, gli Usa sono "paranoici"

Dentro la Casa Bianca c'è chi lavora per evitare una guerra commerciale che potrebbe scoppiare il 6 luglio
AP

Corte Suprema Usa: serve un mandato per 'seguire' i telefoni cellulari

Vittoria per i difensori della privacy. Il massimo tribunale, chiamato a esprimersi sul caso di un uomo condannato grazie alle informazioni sulle celle telefoniche, ha deciso che è necessario l'ok di un giudice per poter 'spiare' per un lungo periodo