Usa 2020: importante sindacato del Nevada non appoggia nessuno

"Sosterremo i nostri obiettivi, non un candidato" per i caucus democratici

Un importante sindacato del Nevada ha deciso di non appoggiare apertamente nessun candidato ai caucus democratici per le presidenziali, prossimo appuntamento elettorale in programma il 22 febbraio; ha però criticato il senatore Bernie Sanders, con cui ha avuto degli attriti anche in passato, per la sua proposta per il Medicare for All, ovvero l'assistenza sanitaria universale.

"Sosterremo i nostri obiettivi, non un candidato" ha affermato Geoconda Argüello-Kline, la tesoriera del sindacato. Decidendo di non comunicare un 'endorsement', ma chiedendo una "scelta" (tra pubblico e privato) per il sistema sanitario, il Culinary Workers Union ha di fatto aperto a Pete Buttigieg e Amy Klobuchar, due moderati usciti rafforzati dal voto in Iowa e New Hampshire e a caccia di sostenitori in Nevada, dove i sondaggi di gennaio li davano sotto il 10 per cento. Altra brutta notizia per l'ex vicepresidente Joe Biden, che punta su Nevada e South Carolina e sui loro elettori latinoamericani e afroamericani per ridare slancio alla sua candidatura.

Il sindacato e i suoi affiliati rappresentano circa 60.000 lavoratori dell'industria dei servizi e della ristorazione a Las Vegas e Reno, che hanno un grosso peso sui risultati dei caucus statali. Il Culinary Workers Union è anche la più grande organizzazione di immigrati nello Stato, con la maggior parte degli iscritti di origine latinoamericana. Tra gli Stati al voto nelle prime settimane, il Nevada è quello con la più ampia popolazione latinoamericana, pari al 29% della popolazione totale. Anche nel 2016, il sindacato scelse di non esprimersi.

Biden sembrava essere la scelta più ovvia per il Culinary, che lo ha definito "un amico", vista la sua rete di relazioni in Nevada e l'endorsement ricevuto dalla senatrice statale Yvanna Cancela, ex direttrice politica del Culinary. Le sue sconfitte in Iowa e New Hampshire hanno però spinto il sindacato a non esporsi in suo favore, secondo tre fonti ascoltate da Politico.

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap