Usa, Georgia al voto: spese record per un test su Trump

Elezioni speciali per un seggio alla Camera, attenzione nazionale. Spesi oltre 50 milioni di dollari: una cifra senza precedenti per un seggio a Capitol Hill

I democratici di tutti gli Stati Uniti attendono con ansia e grandi aspettative il voto previsto domani in Georgia per assegnare il seggio alla Camera del sesto distretto, lasciato libero da Tom Price, diventato segretario alla Salute e ai Servizi umani dell'amministrazione Trump.

Come successo per le elezioni speciali in Kansas e Montana e per quelle del quinto distretto della South Carolina, in programma sempre domani, il voto in Georgia è atteso per vedere le prime risposte degli elettori alla presidenza di Donald Trump, che senza dubbio ha un peso sulle decisioni dei cittadini. Il voto in Georgia, però, ha assunto una rilevanza eccezionale nel panorama nazionale, soprattutto per la capillare campagna elettorale del democratico Jon Ossoff, che ha coinvolto oltre 12.000 volontari che hanno girato porta a porta l'intero distretto elettorale e hanno contattato oltre mezzo milione di elettori, e per la quantità di denaro senza precedenti investita per un'elezione alla Camera. L'influsso dei volontari - molti dei quali, intervistati da The Hill, hanno raccontato di essere alla loro prima esperienza i campagna elettorale - sottolinea il grande interesse nel distretto periferico di Atlanta, tradizionalmente a favore dei repubblicani, ma che di poco ha premiato Donald Trump alle elezioni presidenziali (+1,5 punti contro Hillary Clinton), dopo aver votato nettamente a favore di Mitt Romney quattro anni prima (+23 punti contro Barack Obama).

Ossoff, 30 anni e un passato da assistente parlamentare, ha ottenuto grande notorietà negli ultimi mesi e ha raccolto la cifra considerevole di 23 milioni di dollari, in un confronto elettorale in cui sono stati spesi oltre 50 milioni di dollari. L'affluenza alle urne sarà fondamentale, in una corsa considerata molto equilibrata contro la repubblicana Karen Handel, 55 anni, ex segretario di Stato in Georgia, politica ed imprenditrice che già aveva provato a farsi eleggere in Senato, nel 2014; lo stesso Ossoff ha detto che "ogni voto sarà importante". Oltre 140.000 persone hanno già votato, il doppio di quelle che lo fecero per le primarie di aprile approfittando del voto anticipato.

Secondo gli ultimi sondaggi, Ossoff avrebbe meno di due punti di vantaggio sulla rivale. I democratici devono però competere contro l'andamento storico nel distretto, che ha nettamente rieletto Price e che, in passato, è stato rappresentato dall'ex speaker della Camera, Newt Gingrich. Le aspettative per i democratici sono alte, così come l'ansia per un'eventuale sconfitta, dopo un investimento elevato in termini di attenzione e costi per questa elezione speciale.

Altri Servizi

Netflix: gli iscritti al di fuori degli Usa spingono i conti

Nel terzo trimestre conquistati 5,3 milioni di nuovi abbonati di cui 85mila in Usa e 4,45 milioni all'estero. Utili +150% a 130 milioni di dollari; ricavi +30,3% a 2,98 miliardi. Anche l'outlook superara le stime degli analisti
AP

Ecco la startup di New York che porta nel cloud il guardaroba a noleggio

Con 89 dollari al mese, Rent the Runway permette di scegliere quattro capi. Lanciato il primo spot con cui preannuncia la fine delle cabine armadio
Rent the runway

Casa Bianca: taglio aliquote aziendali sosterrà i salari. I democratici: matematica fake

I consiglieri economici di Trump sostengono che riducendola al 20% dal 35%, i redditi delle famiglie saliranno almeno di 4mila dollari l'anno
AP

Amico di Trump inietta capitali in Weinstein Company

Il miliardario Tom Barrack tratta per comprare tutta o parte della società di produzione travolta dagli scandali sessuali del suo co-fondatore, silurato dal club degli Oscar
AP

Wall Street, settimana di trimestrali

A mercati chiusi è arrivata quella, superiore alle stime, di Netflix
AP

Haley, il falco dietro la scelta di Trump sull'Iran: "Gli Usa rimarranno nell'accordo sul nucleare solo se migliorato"

L'ambasciatrice alle Nazioni Unite ha spinto il presidente a non certificare il rispetto dell'intesa da parte di Teheran. "Ora cambiamo in meglio l'intesa, nell'interesse americano"
Ap

L'ansia, un disturbo sempre più diffuso tra gli adolescenti americani

È la storia di copertina dell'ultimo numero del New York Times Magazine ed è la più letta della settimana sul sito nytimes.com

Amazon sbarcherà nel mercato dell'abbigliamento sportivo (con il proprio marchio)

Lo rivela Bloomberg. La società di Bezos starebbe già lavorando con alcuni produttori di Taiwan

Bannon va in guerra contro l'establishment repubblicano e predice: "Trump trionferà nel 2020"

Per l'ex stratega della Casa Bianca, il presidente "vincerà con 400 voti elettorali". "Faremo la guerra a tutti i repubblicani in carica, tranne Cruz"
AP