La vendita di sigarette elettroniche vietata ai minori di 18 anni

In vigore da oggi le prime norme federali, annunciate oltre un anno fa

Entrano in vigore oggi, negli Stati Uniti, le prime norme federali sulle sigarette elettroniche, proposte dalla Food and Drug Administration (Fda), l'ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari, farmaceutici e del tabacco. Norme necessarie a disciplinare quello che è ormai un business multimiliardario praticamente privo, fino a oggi, della supervisione del governo a protezione dei consumatori. Le norme prevedono il divieto di vendita ai minori di 18 anni e obbligherà le aziende a ottenere l'approvazione della Fda per i prodotti in vendita sin dal febbraio 2007.

Come per le sigarette tradizionali, saranno vietate la pubblicità e la vendita su internet. Con le nuove norme, i produttori dovranno rendere note le sostanze chimiche usate, non potranno più distribuire i campioni gratuiti e dovranno segnalare sulle etichette la presenza di nicotina. La volontà della Fda era soprattutto quella di fermare i consumatori minorenni: le sigarette elettroniche erano diffuse solo tra l'1,5% degli studenti nel 2011, mentre quattro anni dopo ne facevano uso 16 ragazzi su cento.

Le aziende non potranno inoltre pubblicizzare le sigarette elettroniche come meno dannose di quelle tradizionali, a meno che non ottengano l'approvazione della Fda in base alle informazioni scientifiche sul prodotto. Il nuovo piano per regolamentare il mercato avrà un notevole impatto sulla salute pubblica, l'industria del tabacco e i 42 milioni di fumatori negli Stati Uniti, e interesserà anche sigari e pipe, prodotti che hanno a lungo aggirato le norme, cresciuti notevolmente negli ultimi anni.

La Fda ha avuto bisogno di quattro anni per arrivare all'annuncio dell'aprile 2015, dopo la legge sul tabacco approvata dal Congresso nel 2009, e di oltre un anno per rendere operative le nuove norme. Vista la mancanza di regole federali, finora alcuni Stati avevano agito da soli, vietando l'uso di sigarette elettroniche in pubblico, per esempio, e la vendita ai minori.

La sigaretta elettronica è uno strumento dotato di una batteria ricaricabile che consente di inalare il vapore di una soluzione a base di acqua, glicole propilenico, glicerolo, nicotina (in quantità variabile o anche assente) e aromi alimentari. Il vapore inalato consente di provare una sensazione simile a quella provata fumando una tradizionale sigaretta.

Altri Servizi

Trump, primo passo verso la costruzione del muro con il Messico

L'amministrazione ha pubblicato una richiesta preliminare per ricevere le proposte delle società interessate ai lavori. L'obiettivo è finire il muro nel 2020, con costi stimati che vanno dai 12 miliardi di Trump ai 38 miliardi della New America Foundation

L'amministrazione del presidente Donald Trump ha mosso il primo passo tangibile verso la costruzione del muro al confine tra gli Stati Uniti e il Messico. Lo U.S. Customs and Border Protection, agenzia federale responsabile del controllo delle frontiere e dell'immigrazione, ha pubblicato una richiesta preliminare per ricevere le proposte delle società interessate ai lavori.

Trump pronto a incontrare Ceo assicurazioni mediche per abolire Obamacare

Il presidente vuole smantellare la riforma entrata in vigore nel 2010. Lunedì 27 febbraio vedrà i vertici di UnitedHealth, Aetna, Blue Cross and Blue Shield, Cigna e Humana

Dopo avere incontrato i leader del settore manifatturiero, finanziario, farmaceutico e retail, Donald Trump si prepara ad accogliere alla Casa Bianca i rappresentanti di gruppi assicurativi. Secondo fonti del Wall Street Journal, il meeting previsto lunedì 27 febbraio ha un obiettivo: incoraggiare quei gruppi a sottoscrivere le misure che il governo Trump sta mettendo a punto in tema di sanità. Perché l'intento è quello di smantellare la riforma sanitaria approvata nel 2010 e tanto voluta dall'allora presidente americano Barack Obama.

Nell'eleggere il suo nuovo leader, il partito democratico sceglie la tradizione

Tom Perez, ex ministro del Lavoro di Obama, ha vinto contro Keith Ellison, il primo parlamentare musulmano, sostenitore di Sanders che avrebbe potuto spostare a sinistra il Dnc
AP

Travolto da una crisi esplosa la scorsa estate con un attacco hacker dalle rivelazioni imbarazzanti e culminata con l'amara sconfitta alle elezioni presidenziali di Hillary Clinton l'8 novembre 2016, il partito democratico americano prova a voltare pagina. Scegliendo la continuità e puntando su un nuovo leader che per la prima volta ha origini ispaniche. Si chiama Tom Perez, 55 anni, ex segretario al Lavoro durante la presidenza di Barack Obama. E' stato scelto nel corso di una riunione di 447 leader democratici giunti ad Atlanta da tutti gli Stati Uniti.

Warren Buffett critica Wall Street ed elogia gli immigrati. E intanto guadagna con Apple

Nella consueta lettera annuale agli azionisti, 'l'oracolo di Omaha' se la prende con gli investitori spericolati e, indirettamente, critica il presidente Trump

Lilesa, il maratoneta in esilio che ha scelto l'Arizona

Alle Olimpiadi, ha vinto la medaglia d'argento, attraversando il traguardo con i polsi incrociati, sopra la testa. Un gesto politico, che non gli ha permesso di tornare in Etiopia
Ap

La Champions League 'saluta' Fox Sports: in Usa sarà trasmessa da Turner e Univision

La Uefa incasserà quasi 100 milioni di dollari all'anno per le partite della maggior competizione europea di calcio; gli accordi validi a partire dal 2018
Ap

Aspettando gli Oscar, tra record, politica e diversità

Il musical "La La Land" è destinato a una pioggia di statuette in una edizione forse piena di critiche a Trump. Per la prima volta, potrebbero essere tre gli attori di colore vincitori
Fence © MMXVI Paramount Pictures Corporation

Cnn e New York Times esclusi da incontro privato alla Casa Bianca

Avvenuto all'interno dell'ufficio del portavoce Sean Spicer ha sostituito la conferenza stampa. Fuori anche The Hill, Politico, BuzzFeed, the Daily Mail, BBC, the Los Angeles Times and the New York Daily News. per protesta AP e Time magazine boicottano

Trump: "Subito il muro, prima del previsto. La pace si basa sulla forza"

Il presidente di nuovo contro molti media mainstream: "Le notizie false sono il nemico del popolo". Davanti agli attivisti conservatori, ha parlato di lavoro e immigrazione
Ap

Trump vuole carceri private, retromarcia rispetto a Obama

Il predecessore del 45esimo presidente sosteneva che le prigioni private siano meno sicure ed efficaci di quelle gestite dal governo