Usa: patrimonio famiglie gonfiato dall'azionario, nel II trimestre sfiora i 107mila miliardi

Nel pieno della recessione del 2008 il dato era sceso a 55.000 miliardi

Tra aprile e giugno i patrimoni delle famiglie statunitensi sono rimasti saldamente sopra i 100.000 miliardi di dollari, soglia conquistata la prima volta nel primo trimestre del 2018. Stando ai calcoli della Federal Reserve, il patrimonio netto degli americani e quello delle organizzazioni no profit ha sfiorato i 107.000 miliardi di dollari.

Il rialzo sul periodo precedente è stato del 2,1% o di 2.191 miliardi di dollari portando il totale a 106.929 miliardi. Si tratta di un aumento superiore rispetto a quello rivisto pari a 1.303 miliardi di dollari registrato tra gennaio e marzo.

Il merito del raggiungimento di una tale pietra miliare va ai rialzi nell'azionario, visto che i patrimoni associati a questa asset class sono tornati a salire di circa 848,3 miliardi di dollari nel trimestre. L'aumento del valore delle case degli americani ha continuato a dare il suo contributo (+558,9 miliardi di dollari).

Nel 2007, prima dello scoppio della peggiore crisi dalla Grande Depressione degli anni '30 del secolo scorso, il patrimonio netto delle famiglie Usa era pari a 66.500 miliardi di dollari. Nel pieno della recessione del 2008 il dato era sceso a 55.000 miliardi. Tra il 2007 e il 2009, nel pieno della crisi, a causa del crollo dell'azionario e del valore degli immobili residenziali gli americani videro andare in fumo patrimoni per quasi 12.000 miliardi di dollari.

Altri Servizi

Come previsto, la Federal Reserve ha lasciato invariati i tassi al 2,25-2,5%, il livello a cui furono portati lo scorso dicembre quando la banca centrale Usa realizzò la quarta stretta del 2018, la nona da quando nel dicembre 2015 l'allora governatrice Janet Yellen annunciò il primo rialzo del costo del denaro dal giugno del 2006. La decisione è stata annunciata dal Federal Open Market Committee (FOMC), il braccio di politica monetaria della Fed, nel comunicato pubblicato al termine della quarta riunione del 2019, iniziata ieri.

Wall Street, pesano le tensioni in Medio Oriente e i deboli dati cinesi

Dati in programma: vendite al dettaglio, produzione industriale, fiducia dei consumatori
AP

Wall Street, occhi sulla decisione della Fed

Oggi, il Fomc dovrebbe lasciare i tassi invariati, ma è sempre più possibile un taglio a luglio
AP

Omicidio Khashoggi, indagine Onu: Arabia Saudita colpevole, indagare sul principe MbS

"Un'esecuzione deliberata e premeditata". Da capire il ruolo di Mohammed bin Salman nell'uccisione del giornalista dissidente
Ap

Zuckerberg presenta Libra: "Usare denaro sarà facile come condividere foto"

 La criptovaluta disponibile dalla prima metà del 2020

Wall Street attende le decisioni della Fed

Oggi inizia la riunione del Fomc, il braccio monetario della Banca centrale
AP

Attese a Washington oltre 300 aziende per dire no ai dazi di Trump contro la Cina

Parteciperanno ad audizioni sui dazi del 25% proposti da Trump su 300 miliardi di dollari. Ross: presidente pronto ad adottarli

Sotheby's venduta al fondatore di Altice per 3,7 mld di dollari

Il magnate delle tlc Patrick Drahi compra la casa d'aste attraverso la sua BidFair Usa. La transazione risulterà nel delisting del gruppo dopo 31 anni trascorsi come azienda quotata al New York Stock Exchange

Wall Street attende le decisioni della Fed

Gli analisti credono che, per ora, i tassi resteranno invariati
AP