Usa, test post-Trump: i repubblicani rischiano in Georgia

Si vota per un seggio alla Camera che il Gop detiene dal 1979. Il malcontento per Trump potrebbe premiare il giovane democratico Ossoff
AP

Dopo la vittoria a fatica in Kansas, la scorsa settimana, i repubblicani statunitensi affrontano un altro test elettorale in Georgia, dove è in palio un posto alla Camera federale. Il giovane democratico Jon Ossoff, 30 anni, potrebbe ottenere un vittoria storica, visto che il seggio del sesto distretto della Georgia, per cui si vota, è in mano ai repubblicani dal 1979; si vota per eleggere il sostituto di Tom Price, che si è dimesso per diventare il segretario alla Salute del presidente Donald Trump.

Proprio Trump è l'uomo sotto i riflettori in queste ore, perché una vittoria dei democratici suonerebbe come una bocciatura dei primi cento giorni della nuova amministrazione e l'inizio di una lunga battaglia per il controllo del Congresso che si protrarrebbe per 18 mesi, fino alle elezioni di metà mandato del prossimo anno.

In circostanze normali, non ci sarebbero dubbi sulla vittoria di un candidato repubblicano, ma il tasso di approvazione per il presidente, secondo Gallup, si attesta intorno al 40% a livello nazionale, un record negativo per un presidente all'inizio del primo mandato. Secondo i sondaggi per la corsa in Georgia, Ossoff è in testa con il 42,5%, con un ampio vantaggio sui quattro candidati repubblicani, nessuno dei quali supera il 17 per cento. Se nessuno riuscirà a ottenere la maggioranza assoluta dei voti, i due candidati più votati andranno al ballottaggio il 20 giugno.

Un altro dato che dà speranze ai democratici è quello delle elezioni presidenziali: in Georgia, Trump ha vinto con sei punti di vantaggio, ma nel distretto in cui si vota, che comprende i sobborghi di Atlanta, il vantaggio sulla democratica Hillary Clinton è stato di un solo punto. Anche per questo, Donald Trump ha twittato contro Ossoff questa mattina, definendolo "MOLTO debole su crimine e immigrazione illegale e dannoso per l'occupazione"; inoltre "vuole tasse più alte. Dite NO [...] Ossoff sarebbe un disastro in Congresso".

Altri Servizi

"Hawaii sotto attacco missilistico. Cercate riparo". Il falso allarme scatena il caos nelle isole

Le "Hawaii sono sotto attacco missilistico. Cercate riparo immediato. Questa non è un'esercitazione". Questo messaggio è comparso sui cellulari degli americani, facendo immediatamente scattare l'allarme. Era un falso allarme

Banca centrale indonesiana contro bitcoin: rischio per la stabilità del sistema

L'istituto centrale già in passato non aveva riconosciuto le valute digitali come strumento legale di scambio, impedendo di fatto che potessero essere usate come forma di pagamento nel Paese asiatico.

Wsj accusa: 130.000 dollari a pornostar per silenzio su rapporti sessuali con Trump

Uno dei legali del presidente avrebbe predisposto il pagamento a Stephanie Clifford, il cui nome d'arte è Stormy Daniels. Si sarebbero conosciuti nel 2006, quando Trump era già sposato con Melania. La Casa Bianca smentisce.
AP

Trump gode di una salute eccellente (ma fa poco sport)

Lo ha fatto sapere la Casa Bianca, commentando il check up annuale a cui il presidente americano si è sottoposto all'ospedale militare Walter Reed.
AP

Troppi estremisti sui social: Facebook e Google al Senato Usa per spiegare cosa faranno

Nonostante le promesse e gli sforzi degli ultimi anni, sembra infatti che i colossi non riescano a eliminare queste posizioni radicali e radicalizzate dai loro siti.
iStock

Italia, Dbrs avverte: stabilità prossimo governo a rischio, non escluse nuove elezioni

L'agenzia canadese conferma il rating BBB (High) e l'outlook stabile. La ripresa continua. Debito pubblico e Npl ancora alti. Dalla chiamata alle urne del 4 marzo non si aspetta un vincitore. Ipotizza coalizione guidata da M5S

Usa: inflazione rafforzata a fine 2017, Fed verso rialzo tassi a marzo

Il rendimento del Treausry a due anni sopra il 2%, prima volta dal 2008. La banca centrale americana sarà più "falco" che "colomba"?

Trump lascia intatto (per ora) l'accordo sul nucleare, ultimatum ai partner Ue

Il presidente ha mantenuto il congelamento di sanzioni legate alla storica intesa raggiunta nel 2015 da Teheran e le principali potenze mondiali. Bruxelles ha 120 giorni per modificarla. Sanzionato capo magistratura iraniana

Bezos dona 33 milioni di dollari per studenti Dreamers: mio padre (adottivo) arrivò in Usa da minore e solo

Il Ceo di Amazon ricorda il caso personale: il secondo marito della madre atterrò in America da Cuba come parte del più grande esodo di minori non accompagnati dell'emisfero occidentale

Facebook annuncia cambiamenti al News Feed. Titolo giù del 5%

Più storie di amici e meno aziende e notizie. E si teme per la macchina pubblicitaria del colosso