Vetro di Murano e cinture nere: Peter Marino per Venini

Presentata la collezione esclusiva dello storico marchio di vetreria

 Esistono due elementi che possano sembrare più lontani tra loro del vetro di Murano e delle cinture di pelle? Forse no, eppure da questo momento coesistono idealmente, in armonia, in una collezione di vasi creata dall'architetto newyorkese Peter Marino per Venini, storica azienda leader nel settore della vetreria. Presentata al Museum of Arts and Design di Columbus Circle, "Black Belt" è una collezione in edizione limitata che comprende 349 pezzi unici, nati dall'unione tra la sapienza dei vetrai veneziani e la creatività di questo architetto celebre - oltreché per il suo look fatto di pelle nera, cinture e cappello da poliziotto - per aver collaborato con i più grandi brand di moda, disegnando le boutique di stilisti come Calvin Klein, Giorgio Armani, Fendi, Dior, Chanel e Louis Vuitton.

"In questo caso, tutto parte dal mio amore per Venezia", ha spiegato Marino, che fa parte di Venetian Heritage, l'organizzazione no-profit dell'Unesco nata per garantire la salvaguardia della città sulla laguna e del suo patrimonio architettonico, artistico e culturale. Da questo amore, e dalla vicinanza a Venezia, è arrivata la proposta di Venini, azienda fondata nel 1921 dall'avvocato milanese Paolo Venini e dall'antiquario veneziano Giacomo Cappellin, e acquisita nel 2016 dalla famiglia Damiani (che possiede l'omonimo marchio di alta gioielleria).

Venini negli anni ha dato vita a collaborazioni molto importanti con nomi come Giò Ponti, Gae Aulenti, Mimmo Rotella, Massimiliano Fuksas, Ettore Sottsass, e le sue creazioni sono entrate a far parte delle collezioni permanenti di musei come il MoMA di New York, il Victoria and Albert Museum di Londra e la Fondazione Cartier di Parigi. L'obiettivo è sempre stato lo stesso: dare luce a una delle eccellenze del made in Italy, il vetro di Murano, collaborando con menti creative e geniali. Da qui l'incontro con Marino, che ha donato la sua "black belt", la caratteristica cintura nera che indossa sempre, ai vasi Venini.

Quattro forme: ovale, quadrato, triangolare e a forma di otto. E, appunto, 349 pezzi creati combinando l'antica tecnica "a sbruffo" con il procedimento cosiddetto "sommerso", che dà al vetro una trasparenza speciale e una sfumatura cromatica smeraldo. Su tutto, la "firma" di Marino: le sue strisce nere. "So che vi state chiedendo da dove abbia tirato fuori il nome black belt. Mi è semplicemente venuto in mente un giorno!", ride Peter Marino. "Per me i vasi sono una cosa che va usata: dentro bisogna metterci i fiori, non solo usarli come soprammobili", ci dice la vice presidente di Damiani, Silvia Damiani. E non potrebbe esserci un luogo migliore di New York per presentare questa collezione. "Qui il futuro accade prima di accadere". Anche per il vetro di Murano

Altri Servizi
Da sinista, l'administrator di UNDP, Achim Steiner, e l'a.d. di Eni, Claudio Descalzi

Eni e il Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (UNDP) coopereranno per migliorare l'accessibilità a un'energia sostenibile in Africa e per contribuire al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. La partnership è la prima di questo genere tra lo UNDP e una compagnia energetica globale.

Moavero da NY, pronto a difendere in Europa una manovra per favorire la crescita in Italia

Il ministro degli Esteri chiede alla Ue di fare di più su migranti e Libia. Descalzi (Eni) sulla manovra: "Tutti gli italiani stanno lavorando a livello istituzionale e di imprese per il bene del Paese"

Trump incontrerà Rosenstein giovedì. Dimissioni, licenziamento o tutto fermo fino alle elezioni?

Il vicesegretario alla Giustizia ha nominato il procuratore speciale Mueller e supervisiona le indagini sulle ingerenze di Mosca nel voto del 2016. Dopo voci contrastanti su dimissioni e licenziamento, la notizia dell'incontro
AP

Trump sta con Kavanaugh: "Accuse totalmente politiche"

Il presidente sostiene il giudice nominato per la Corte Suprema

Wall Street, attenzione rivolta ai dazi Usa-Cina in vigore da oggi

Il presidente Trump impregnato a New York per i primi impegni alle Nazioni Unite, in attesa del suo discorso, domani, all'Assemblea generale
iStock

Trump alle Nazioni Unite: focus su Iran, commercio e sovranità

Il presidente Usa alla sua seconda apparizione al Palazzo di Vetro di New York, per la 73esima Assemblea generale. Lo scorso anno, minacciò di "distruggere totalmente" la Corea del Nord; ora si vanta dei nuovi rapporti con Pyongyang (con pochi risultati)
Ap

La guerra di Trump contro gli immigrati poveri

L'amministrazione non vuole concedere visti provvisori e Green Card agli stranieri che ricevano, o potrebbero ricevere, aiuti statali: no al "carico pubblico". E ha già abbassato ai minimi storici il numero massimo di rifugiati da accogliere

Comcast batte Fox all'asta: Sky è sua per 17,28 sterline ad azione (valutazione di 29,7 miliardi)

Dopo 21 mesi, si è conclusa la battaglia per il controllo della pay-tv britannica
Ap

Caso Kavanaugh, Christine Blasey Ford ha accettato di testimoniare giovedì

La donna che ha accusato di tentato stupro il giudice nominato da Trump per la Corte Suprema parlerà davanti alla commissione Giustizia del Senato
Ap

Sanzioni Usa all'Iran, l'Iraq rischia la paralisi

Baghdad chiede all'amministrazione Trump di essere esentata dal rispetto dei provvedimenti che scatteranno contro Teheran il 5 novembre, perché dipende ormai troppo dal Paese vicino (a causa degli Stati Uniti)
iStock