Virus Zika, uno studio mostra come attacca il cervello dei bimbi

Le immagini sono state pubblicate dalla rivista scientifica Radiology

La rivista Radiology ha pubblicato delle foto, facenti parte di uno studio, nelle quali si vede nel dettaglio come il virus Zika attacchi il cervello dei bambini causando gravi danni alla corteccia cerebrale e alle zone adibite al controllo del movimento, dell’equilibrio o della parola.

La ricerca, effettuata su 45 bambini brasiliani le cui madre erano affette dal virus durante la gravidanza, mette in evidenza che Zika non sia causa solo di microcefalia ma provochi danni irreparabili anche nei feti e nei neonati con una testa di dimensioni normali. In aggiunta a tutto questo, come si legge nell’articolo del New York Times, i danni che colpiscono queste zone cerebrali possono non manifestarsi al momento della nascita ma nei successivi periodi di crescita del bambino. 

Si tratta di uno studio che quindi mette in evidenza "l’importanza di comprendere veramente l’impatto di Zika e il fatto che sia necessario seguire non solo i bambini esposti al virus durante la gravidanza ma anche quelli che non sembrano avere complicazioni alla nascita", come ha dichiarato al giornale newyorchese Catherine Spong, direttrice del ramo gravidanza e perinatologia del Eunice Kennedy Shriver National Institute of Child Health and Human Development, che fa parte del Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti. 

La maggior parte dei bambini dello studio sono nati con microcefalia, mentre tre di loro avevano un cervello apparentemente normale. Ognuno di loro soffre di altri disturbi, la quasi totalità dei quali emerge anche prima della microcefalia. Secondo gli esperti, infatti, la testa più piccola è in realtà una conseguenza di un cervello che non è riuscito a svilupparsi completamente o è stato danneggiato durante la sua formazione. 

"Il cervello che dovrebbe essere lì non c'è", ha affermato Deborah Levine, autore dello studio e professore di radiologia presso la Harvard Medical School. "Le anomalie che vediamo nel cervello suggeriscono una perturbazione molto precoce del processo di sviluppo del cervello". Secondo Levine inoltre sembra che Zika sia più pericoloso quando viene trasmesso da una madre incinta al feto durante i primi tre mesi di gravidanza.

Secondo un’altra coautrice dello studio, Fernanda Tovar-Moll, vice presidente del D’Or Institute for Research and Education e docente della Federal University di Rio de Janeiro, l’utilizzo di queste immagini "è essenziale per identificare la presenza e la gravità dei cambiamenti strutturali portati dall’infezione, specialmente nel sistema nervoso centrale".

Tra le altre anomalie riscontrate dallo studio c’è la presenza di calcificazioni in zone in cui solitamente è raro trovarle, oltre alla perdita di volume nella materia grigia e bianca e alla ventricolomegalia, e cioè quella condizione cerebrale che si verifica quando i ventricoli laterali si dilatano. Per colpa del virus infatti, i ventricoli o le cavità del cervello diventando così pieni di liquido cerebrospinale che "saltano in aria come un palloncino", come descritto da Levine nello studio. Il motivo per cui i ventricoli si riempiono di liquido è dovuto al fatto che Zika ostruisca la loro capacità di drenare normalmente, o perché i danni ad altre aree del cervello lasciano una sorta di vuoto che i ventricoli dilatati riempiono.

Altri Servizi

Cia, 109 ex leader militari protestano contro la nomina di Haspel

La veterana dell'agenzia, scelta dal presidente Trump come nuovo direttore, in passato ha guidato il centro di torture sui presunti terroristi in Thailandia
AP

Prima dell'inizio, al Senato statunitense, del processo di conferma di Gina Haspel a capo della Cia, 109 alti ufficiali in pensione di Esercito, Marina, Aeronautica, Corpo dei Marine e Guardia Costiera hanno firmato una lettera in cui esprimono le loro preoccupazioni sulla sua nomina.

Trump minaccia l'Iran, Macron cerca un compromesso sull'accordo nucleare

Il presidente Usa: nessuna concessione alla Corea del Nord. Il leader francese "fiducioso" sui dazi. Il ministro iraniano degli Esteri Zarif: "C'è un deficit di dialogo"
AP

Uno ha fatto la voce grossa. L'altro ha preferito toni più pacati per continuare a coltivare la sua relazione speciale con il padrone di casa e allo stesso tempo portare avanti gli interessi dei partner della Ue. Si inquadrano così i colloqui tra Donald Trump ed Emmanuel Macron sull'Iran.

iStock

Da sempre il Nasdaq è sinonimo di Ipo tecnologiche. Ma nell'ultimo anno la supremazia dell'exchange è minacciata dal New York Stock Exchange, che nel marzo 2017 ha visto il debutto in borsa della app Snapchat e all'inizio del mese in corso quello del servizio di musica in streaming Spotify. In vista delle quotazioni di giganti come Uber e Airbnb, Wall Street si domanda chi l'avrà vinta tra i due exchange.

Wall Street, attenzione rivolta agli Spring Meetings dell'Fmi

Tra i dati in programma oggi, le richieste dei sussidi di disoccupazione
iStock

Gli Usa ammorbidiscono i toni su Rusal, tonfo dell'alluminio

Slitta di quasi 5 mesi la scadenza entro cui le aziende, anche europee, devono tagliare i ponti con il colosso russo sanzionato. Nel frattempo Washington studia se rimuovere le sanzioni, ma Deripaska deve cederne il controllo

Gli Stati Uniti hanno parzialmente accontentato gli alleati europei facendo slittare di quasi cinque mesi al prossimo 23 ottobre la scadenza entro la quale gli investitori devono tagliare i ponti con il russo United Company RUSAL, il secondo produttore al mondo di alluminio.

Furgone sulla folla a Toronto, 10 morti. Per ora nessun legame con il terrorismo

Lo ha confermato la polizia. Arrestato il sospetto: un 25enne senza precedenti. Sembra abbia agito "intenzionalmente"
AP

Con ogni probabilità si è trattato di un atto volontario in cui sono state uccise 10 persone e ne sono rimaste ferite 15. Un uomo alla guida di un furgone bianco preso a noleggio ha investito diverse persone, entrando in due aree pedonali di Toronto in Canada. I testimoni oculari sostengono che l'uomo abbia cercato di colpire i pedoni uno a uno, mentre secondo le prime ricostruzioni l'autore viaggiava a 50 chilometri orari ed ha percorso quasi due chilometri.

Il rendimento del T-Bond a 10 anni tocca il 3%

E' la prima volta dal gennaio 2014. Azionario nervoso. Focus su vertice Trump-Macron
iStock

Alphabet: cambiamenti contabili spingono gli utili, salgono le spese

Google spende di più per attrarre traffico sui suoi siti. Data center, cavi sottomarini e l'acquisizione del Chelsea market a NYC costano. Rassicurazioni in vista di nuove regole Ue più stringenti

Sì di Manchin, Pompeo verso la conferma a segretario di Stato

Per ora, l'attuale capo della Cia ha il voto di due democratici in Senato: probabilmente è sufficiente per ottenere l'incarico
Ap