Ottimismo a Wall Street, incoraggiata dal rapporto sull'occupazione

Attesa per la scelta del presidente Trump per la Corte Suprema

Wall Street
Twitter perde l'8% dopo aver raddoppiato ritmo eliminazione account falsi

Twitter potrebbe terminare la peggiore giornata a Wall Street dalla fine di marzo, dopo aver aumentato il ritmo con il quale chiude gli account finti. Tra maggio e giugno ne ha eliminati 70 milioni e prevede di continuare in questo modo anche a luglio. Tuttavia per alcuni analisti la strategia potrebbe incidere sul numero di utenti del gruppo, facendoli diminuire e deludendo le attese del mercato.

Il Washington Post ha calcolato che il ritmo di sospensione degli account falsi è più che raddoppiato dai livelli dell'ottobre del 2017, visto che Twitter sta portando avanti un programma di lotta alle fake news in vista delle elezioni di Midterm del prossimo novembre. Tutto questo arriva in un momento molto positivo per Twitter: nell'ultimo anno le azioni sono cresciute del 146%, dopo un lungo periodo di difficoltà, che avevano più volte fatto pensare alla possibilità dell'acquisto del gruppo da parte di uno dei colossi tech. In questo momento il titolo di Twitter scende del 7,9% a quota 43 dollari ad azione.

Ambiente
Starbucks eliminerà le cannucce di plastica entro il 2020

Starbucks ha annunciato oggi che prevede di eliminare le cannucce di plastica dai suoi 28.000 negozi in tutto il mondo entro il 2020. Il colosso del caffè amplierà la produzione e l'uso di coperchi di plastica riciclabile con una piccola cannuccia integrata, che sono già in uso in alcune sue caffetterie. Allo stesso tempo il gruppo di Seattle ha investito 10 milioni di dollari per creare tazze monouso riciclabili ed ecologiche. Ogni anno nei punti vendita Starbucks si usano miliardi di cannucce monouso che non possono essere riciclate e finiscono nei mari, inquinandoli e mettendo a rischio diverse specie di animali. Proprio Seattle ha appena approvato una legge che vieta l'uso di cannucce e di posate di plastica in tutti i ristoranti e i bar della città. E inoltre ci sono altre catene che stanno cercando di diminuire la loro impronta: a giugno McDonald's ha annunciato di voler eliminare le cannucce da 1.300 ristoranti nel Regno Unito e Irlanda. In questo momento a Wall Street il titolo di Starbucks sale dell'1,6% a quota 49,85 dollari ad azione.

Wall Street
Constellation Pharmaceuticals vuole raccogliere 80 milioni per IPO

Constellation Pharmaceuticals ha appena fissato le condizioni per la sua IPO a Wall Street, affermando che offrirà 5,34 milioni di azioni a un prezzo compreso tra 14 e 16 dollari. Il gruppo punta a raccogliere 80 milioni di dollari e si quoterà sul Nasdaq con ticker CNST. La quotazione della società farmaceutica è gestita da JP Morgan e altre banche d'affari. Constellation si occupa di produrre nuove cure contro il cancro ed è stato fondato nel 2008 a Cambridge, in Massachusetts: dovrebbe fare il suo ingresso a Wall Street nella settimana del 16 luglio e potrebbe arrivare a un valore di 430 milioni di dollari.

Energetico
Bp: offre 10 miliardi per acquisto di pozzi onshore in Usa di Bhp (media)

Bp ha offerto oltre 10 miliardi di dollari per acquistare gli asset di shale oil e gas onshore negli Stati Uniti di Bhp Billiton. Lo scrive la stampa americana citando fonti anonime vicine alla trattativa: entrambi i gruppi non hanno commentato la notizia. La mossa dà a Bp la possibilità di entrare nel mercato della produzione di petrolio e gas americano, in un periodo in cui i prezzi stanno crescendo.

Allo stesso tempo, gli permette di bilanciare il suo portfolio, dopo essersi concentrato soprattutto sul gas naturale. In questo momento BP è il gruppo favorito nell'asta per l'acquisto degli asset di Bhp e potrebbe riuscire a firmare un accordo nelle prossime settimane. Ad agosto Bhp aveva detto di voler vendere i pozzi onshore di Eagle Ford, Permian, Haynesville and Fayetteville: a fare pressioni per la vendita è stato l'hedge fund attivista di New York, Elliott Management. In questo momento a Wall Street le azioni di BP viaggiano in rialzo dello 0,76% a 46,29 dollari ad azione.

Borsa Usa
Wall Street apre in rialzo, (Dj +0,53%) le tensioni commerciali spaventano di meno

Le tensioni commerciali spaventano di meno, grazie a un rapporto sul lavoro forte per il mese di giugno. Per questo motivo i principali indici quotati a Wall Street hanno aperto la seduta di oggi in rialzo. Il Dow guadagna più di 120 punti. Nel mese di giugno l'economia americana ha aggiunto 213.000 posti di lavoro contro attese per 195.000. Anche la disoccupazione è rimasta contenuta, salendo al 4% dal 3,8% di maggio.

Sempre venerdì scorso gli Stati Uniti hanno imposto dazi per 34 miliardi di dollari alla Cina, che ha risposto imponendo tariffe per la stessa cifra. In questo momento, il Dow sale di 129 punti, lo 0,53%, a quota 24.586. L'S&P 500 guadagna 11,66 punti, lo 0,42%, a quota 2.771. Il Nasdaq Composite sale di 44,36 punti, lo 0,58%, a quota 7.732. Il contratto del petrolio agosto quotato al Nymex viaggia in rialzo dello 0,22% a 73,96 dollari al barile.

Dal punto di vista societario, Howard Schultz, l'amministratore delegato di Starbucks (+1%), ha detto che il rallentamento delle vendite in Cina è solo temporaneo. Il colosso del caffè ha anche parlato di una possibile collaborazione con il fondatore di Alibaba, Jack Ma. PayPal (+1%) è in cerca di nuove aziende da acquistare e ha intenzione di spendere fino a 3 miliardi di dollari. Twitter (-2,3%) ha sospeso più di 70 milioni di account falsi tra maggio e giugno, molti analisti si chiedono quale sarà l'impatto sulla crescita della base utenti del gruppo.

Boeing (+1%) ha chiuso un accordo con il governo della Nuova Zelanda per la vendita di quattro jet Poseidon a 1,6 miliardi di dollari. Walt Disney (+0,3%) ha incassato 76 milioni di dollari in un fine settimana con il film Marvel 'Ant-Man And The Wasp'.

Reddito fisso
T-Bond: prezzi in ribasso grazie a minori tensioni commerciali

I prezzi dei Treasury americani sono in ribasso a causa dell'affievolirsi delle tensioni commerciali con la Cina. Il mercato finanziario è stato spinto verso l'alto dalla pubblicazione del rapporto sul lavoro di venerd", facendo spostare l'attenzione dei trader dai dazi. In questo momento, il decennale vede i rendimenti - che si muovono inversamente ai prezzi - in rialzo al 2,855% dal 2,816% di venerd". I rendimenti del titolo Usa a tre mesi sono in rialzo all'1,956%.

Questo l'andamento delle altre scadenze:

Titolo a 2 anni, rendimenti salgono al 2,565%.

Titoli a 5 anni, rendimenti in rialzo al 2,75%.

Titoli a 30 anni, rendimenti in rialzo al 2,96%.

Borsa Usa
Wall Street: future puntano verso apertura in positivo

I future a Wall Street puntano verso una apertura in positivo. In questo momento tutti i principali indici sono in rialzo. Il Dow dovrebbe aprire sopra la parità di oltre 100 punti, grazie all'affievolirsi delle tensioni commerciali con la Cina. In particolare, a sostenere la borsa americana sono i buoni risultati sull'occupazione di venerd" scorso: gli Stati Uniti nel mese di giugno hanno aggiunto 213.000 posti di lavoro contro 195.000 attesi dagli analisti. I future del Dow salgono dello 0,43%, quelli dell'S&P dello 0,36%, mentre quelli del Nasdaq dello 0,48%. Il contratto agosto del petrolio al Nymex guadagna lo 0,27% a quota 74 dollari al barile.

Wall Street
La giornata a Wall Street


Dati macroeconomici

Credito al consumo per il mese di maggio alle 15 (le 21 in Italia). Precedente: +9,26 miliardi di dollari. Consensus: +12 miliardi di dollari.


Appuntamenti societari

Non si segnalano trimestrali di rilievo.


Altri appuntamenti

Il presidente statunitense Donald Trump annuncia il giudice nominato per la Corte Suprema alle 21 (le 3 di domani mattina in Italia).

Wall Street
Euro in rialzo a 1,1766 dollari, biglietto verde a 110,46 yen

Euro in rialzo dello 0,19% a 1,1766 dollari; nelle ultime 52 settimane, quotazione oscillata tra 1,1371 e 1,2557 dollari. Biglietto verde stabile a 110,46 yen; nelle ultime 52 settimane, quotazione oscillata tra i 104,64 e i 114,73 yen.

Wall Street
Oro in rialzo a 1.265,40 dollari all'oncia

Oro in rialzo dello 0,76% a 1.265,40 dollari all'oncia. Nelle ultime 52 settimane, quotazione oscillata tra i 1.235,10 e i 1.379,30 dollari all'oncia.

Wall Street
Petrolio in ribasso a 73,65 dollari al barile

Future del petrolio in ribasso dello 0,20% a 73,65 dollari al barile. Nelle ultime 52 settimane, quotazione oscillata tra i 46,51 e i 75,27 dollari al barile.

Wall Street
Future degli indici Usa in rialzo nel premercato

Future degli indici statunitensi in rialzo nel premercato: il Dow Jones cresce dello 0,47%, lo S&P sale dello 0,39%, il Nasdaq aumenta dello 0,36%.

La seduta di venerdì scorso è finita in rialzo, grazie ai solidi dati sull'occupazione che hanno mitigato le tensioni commerciali. Il Dow è riuscito a chiudere in rialzo di quasi 100 punti dopo che nella giornata aveva toccato punte di 200 punti. Il DJIA è salito di 99,74 punti, lo 0,41%, a quota 24.456,48. In settimana ha aggiunto lo 0,8%. L'S&P 500 è cresciuto di 23,21 punti, lo 0,85%, a quota 2.759,82. In settimana ha guadagnato l'1,5%. Il Nasdaq ha aggiunto 101,96 punti, l'1,34%, a quota 7.688,39. In settimana è salito del 2,4%. Il contratto del petrolio agosto quotato al Nymex ha terminato in rialzo dell'1,2% a quota 73,80 dollari al barile. Sulla settimana ha tuttavia messo a segno un rosso di mezzo punto percentuale.