Wall Street attende le trimestrali delle banche

Si attende anche la firma sulla 'fase uno' dell'accordo commerciale tra Usa e Cina

Boeing
Boeing: ordini di aerei commerciali in negativo nel 2019, prima volta in decenni

Nel 2019, Boeing ha registrato una perdita netta di 87 ordini di aerei commerciali, frutto della crisi del 737 Max che sta danneggiando la società statunitense. È la prima volta in almeno tre decenni che Boeing chiude un anno con ordini in negativo, ovvero con le cancellazioni che hanno superato gli acquisti. Un dato ancor più preoccupante se confrontato con il +768 registrato negli ordini dalla rivale Airbus. Il 737 Max è fermo dallo scorso marzo, dopo i due incidenti aerei che hanno provocato la morte di 346 persone, e potrebbe non tornare a volare prima di un paio di mesi, in attesa del definitivo via libera delle autorità statunitensi. A causa dello stop, Boeing ha consegnato nel 2019 solo 380 aerei commerciali, il numero più basso dal 2007, meno della metà dei 786 di Airbus, che ha invece registrato un record, e degli 806 che Boeing aveva consegnato nel 2018. Secondo il colosso aerospaziale, la crisi riguardante il Max costerà all'azienda 10 miliardi di dollari; secondo gli analisti, invece, il costo sarà almeno il doppio, scrive il Wall Street Journal.

Dati
Prezzi al consumo a dicembre +0,2%, sotto le stime

A dicembre, i prezzi al consumo negli Stati Uniti sono cresciuti meno delle attese. Secondo il dipartimento del Lavoro, l'indice dei prezzi al consumo è salito dello 0,2%, mentre le attese erano per un +0,3 per cento. Il dato "core", ovvero quello depurato dalla componente dei prezzi dei beni alimentari ed energetici, è aumentato dello 0,1% rispetto al mese precedente, contro attese per un +0,2%. Nel dettaglio, i prezzi energetici sono cresciuti dell'1,4%, quelli dei generi alimentari dello 0,2 per cento. Su base annuale, il dato generale e il dato "core" hanno registrato un +2,3%; la Fed considera ottimale un aumento annuo del 2%.

Banche
Wells Fargo: utile IV trim. -53% a 2,9 mld usd, sotto le attese

Quarto trimestre sotto le attese per Wells Fargo. La banca statunitense ha registrato un utile di 2,87 miliardi di dollari, o 0,50 dollari ad azione, in ribasso del 53% rispetto ai 6,06 miliardi, o 1,21 dollari ad azione, dello stesso periodo dell'anno precedente; i ricavi negli ultimi tre mesi del 2019 sono diminuiti da 21,58 a 19,86 miliardi di dollari. Le attese erano per un utile ad azione pari a 1,12 dollari su un giro d'affari pari a 20,14 miliardi di dollari. A pesare sono state le perdite operative pari a 1,9 miliardi di dollari, che includono circa 1,5 miliardi di dollari, o 0,33 dollari ad azione, in accantonamenti legati a una "serie di controversie".

Banche
Citigroup: utile +15% a 4,979 mld usd in IV trim., sopra le stime

Citigroup ha battuto le stime degli analisti su utile e fatturato per il quarto trimestre del 2019, grazie soprattutto alle attività di trading nel reddito fisso (+49%) e all'aumento delle vendite nella divisione di consumer banking. Nei tre mesi a dicembre, la banca statunitense ha riportato un utile netto di 4,979 miliardi di dollari, 2,15 dollari per azione, in rialzo del 15% rispetto ai 4,313 miliardi, 1,64 dollari per azione, dello stesso periodo del 2018. Escludendo le voci straordinarie, l'utile è stato di 1,9 dollari per azione, meglio degli 1,84 dollari previsti dagli esperti. I ricavi sono aumentati del 7% a 18,378 miliardi di dollari, sopra i 17,855 miliardi previsti dal consensus. Complessivamente, nell'anno appena terminato, Citigroup ha registrato un profitto netto in rialzo dell'8% a 19,401 miliardi di dollari e ricavi in aumento del 2% a 74,286 miliardi.

Banche
JPMorgan Chase, profitti IV trim. +20,6% a 8,52 mld, oltre stime

Nel quarto trimestre del 2019, JPMorgan Chase ha registrato profitti in rialzo del 20,6% a 8,52 miliardi di dollari, o 2,57 dollari ad azione. Si tratta di un risultato migliore delle attese per la più grande banca statunitense, visto che gli esperti avevano previsto un profitto di 2,35 dollari ad azione. Un anno prima, JPMorgan aveva registrato un utile netto di 7,07 miliardi, o 1,98 dollari ad azione. L'incremento dell'utile netto è stato sostenuto dal rimbalzo dei ricavi, cresciuti del 9% a 28,33 miliardi, dai 26,11 di un anno prima; gli analisti attendevano un dato a 27,87 miliardi. Molto bene il settore corporate e investimenti, con entrate aumentato del 31% a 9,47 miliardi di dollari.

Wall Street
La giornata a Wall Street


Dati macroeconomici

Indice dei prezzi al consumo per il mese di dicembre alle 8:30 (le 14:30 in Italia). Precedente: +0,3%. Consensus: +0,2%.


Appuntamenti societari

Trimestrale Delta Air Lines alle 7 (le 13 in Italia). Trimestrale JPMorgan Chase alle 7 (le 13 in Italia). Trimestrale Wells Fargo alle 8 (le 14 in Italia). Trimestrale Citigroup alle 8 (le 14 in Italia).


Altri appuntamenti

Esther George, presidente della Federal Reserve di Kansas City, parla alle 12:45 (le 18:45 in Italia).