Wall Street, si guarda sempre ai rapporti Usa-Cina

Nuove tensioni, dopo l'ordine esecutivo di Trump contro Huawei

azionario
Wall Street chiude terza seduta di fila in rialzo con Cisco e Walmart

Per il terzo giorno di fila, la seduta ieri a Wall Street è finita in rialzo grazie al traino di Cisco (+6,7%) e Walmart (+1,4%). Il colosso delle attrezzature di rete e quello retail hanno annunciato conti migliori del previsto. Anche le banche hanno corso con Citigroup, J.P. Morgan Chase, Bank of America e Goldman Sachs che hanno guadagnato più dell'1% ciascuna, inseguendo al rialzo i rendimenti dei Treasury.

Per una volta, l'incertezza sulle relazioni commerciali tra Stati Uniti e Cina non ha pesato sull'umore degli investitori anche se i titoli dei produttori di semiconduttori (-1,6%) hanno sofferto a causa della mossa dell'amministrazione Trump con cui alle aziende americane è impedito vendere componentistica alla cinese Huawei.

Il DJIA ha aggiunto 214,66 punti, lo 0,84%, a quota 25.862,68.

L'S&P 500 è salito di 25,36 punti, lo 0,89%, a quota 2.876,32.

Il Nasdaq Composite è cresciuto di 75,90 punti, lo 0,97%, a quota 7.898,05.

Il petrolio a giugno al Nymex ha guadagnato l'1,4% a 62,87 dollari al barile.

Casa Bianca
Dichiarazione finanziaria di Trump, calo dei profitti 2018 dal resort in Florida

L'Office of Government Ethics ha reso pubblica la 'financial disclosure', il documento finanziario che Donald Trump, come presidente degli Stati Uniti, deve presentare ogni anno, che consente di dare uno sguardo generale sui suoi asset. Dal documento 2019, che riguarda la situazione finanziaria relativa al 2018, il suo secondo anno alla Casa Bianca, emerge un calo dei profitti del resort Mar-a-Lago in Florida, diminuiti da 25,1 a 22,7 milioni di dollari, e un leggero aumento, da 40,4 a 40,8 milioni, di quelli del suo Trump Hotel di Washington; in rialzo anche i profitti generati dal Doral golf resort (75,96 milioni, con un aumento di circa 1,4 milioni) e del golf resort di Bedminster (+500.000 dollari a 15,73 milioni). Inoltre, Trump ha dichiarato di aver ottenuto un mutuo trentennale tra i 5 e i 24 milioni di dollari per una proprietà dalla Professional Bank, una piccola banca della Florida, al tasso d'interesse del 4,5%.

Microsoft
Microsoft: partnership con Sony su intelligenza artificiale e cloud gaming

Microsoft e Sony hanno annunciato una partnership incentrata sul miglioramento della "esperienza dei clienti" nei settori dell'intelligenza artificiale e del cloud gaming. Le due società, a lungo avversarie con le loro console Xbox (Microsoft) e Playstation (Sony), hanno intenzione di lavorare "allo sviluppo di future soluzioni cloud in Microsoft Azure a sostegno dei rispettivi servizi di giochi e contenuti in streaming" si legge in un comunicato congiunto. Sony e Microsoft collaboreranno anche sui semiconduttori e sull'intelligenza artificiale.

Petrolio
Petrolio chiude a NY +1,4% a 62,87 dollari al barile

Il petrolio Wti ha chiuso la seduta odierna al Nymex in rialzo di 85 centesimi, l'1,4%, a 62,87 dollari al barile, ai massimi da due settimane, a causa delle crescenti tensioni tra Stati Uniti e Iran e, in generale, in Medio Oriente. Si è trattato del terzo rialzo giornaliero consecutivo.

Fed
Kashkari (Fed Minneapolis): sbagliato alzare i tassi durante la ripresa

La Federal Reserve ha sbagliato ad alzare i tassi d'interesse durante la ripresa economica statunitense, come parte di una politica che non ha saputo comprendere i segnali chiave, rischiando di mandare l'economia in recessione. La critica è di Neel Kashkari, presidente della Fed di Minneapolis, pronunciata durante un discorso a Santa Barbara, in California. Secondo Kashkari, la Banca centrale non avrebbe dovuto procedere con una stretta monetaria con un'inflazione cos" bassa. La Fed ha aumentato i tassi d'interesse in nove occasioni dal dicembre 2015, con l'inflazione rimasta sempre molto al di sotto del 2%, che rappresenta l'obiettivo della Banca centrale. "Secondo me, questi aumenti non erano richiesti dalla nostra struttura simmetrica" ha detto Kashkari. "Con l'inflazione troppo bassa e il mercato del lavoro che mostrava di poter crescere, l'unica conclusione a cui arrivo è che la politica monetaria è stata troppo restrittiva in questa ripresa" ha detto. "Credo che abbiamo letto male i dati del mercato dl lavoro, pensando di essere a un livello di massima occupazione, mentre invece milioni di americani volevano ancora lavorare. Abbiamo avuto paura di un'impennata dell'inflazione con la massima occupazione".

Wall Street sui massimi di seduta con Cisco e Walmart

Giunti praticamente a metà seduta, gli indici a Wall Street viaggiano sui massimi intraday tanto che il Dow Jones Industrial Average, per ora, è riuscito a portare in positivo il suo bilancio settimanale. Salvo colpi di scena, quella odierna sarà la terza giornata di fila in aumento merito anche di dati macroeconomici migliori delle stime e di conti superiori alle attese di Cisco (+6,9%) e Walmart (+2,6%).

I titoli dei semiconduttori tuttavia soffrono dopo le restrizioni adottate dagli Usa contro la cinese Huawei. Essendo uno dei maggiori produttori al mondo di smartphone insieme a Apple e Samsung, il colosso delle tlc compra componenti dagli Usa ma la sua capacità di farlo è messa in dubbio dalle mosse di Trump. Qualcomm perde il 3,2% mentre l'Etf con simbolo SOXX che ha come sottostante i titoli di produttori di semiconduttori cede lo 0,8%.

Il Dow avanza dell'1,1% a quota 25.928. L'S&P 500 sale dell'1,3% a quota 2.888. Il Nasdaq Composite guadagna l'1,5% a quota 7.937. Il petrolio a giugno al Nymex sale del 2,1% a 63,34 dollari al barile.

Airbnb: Ahrendts (ex Apple) entra nel cda

La donna che nel 2013 Apple aveva strappato ai vertici di Burberry per affidarle tutte le attività retail (incluse quelle online) e che lo scorso febbraio ha lasciato il produttore dell'iPhone è entrata a fare parte del consiglio di amministrazione di Airbnb. Si tratta di Angela Ahrendts, che nel 2018 guadagnò 26,5 milioni di dollari contro i 15,7 milioni del Ceo Tim Cook.

E' stata la stessa Airbnb ad annunciarlo facendo di Ahrendts il terzo membro indipendente del cda oltre a Ken Chenault, Ceo di American Express, e a Ann Mather, direttore finanziario di Pixar. L'annuncio giunge mentre la società che mette in contatto le persone che offrono e cercano case o stanze si prepara all'IPO.

azionario
Wall Street apre in rialzo con Cisco e Walmart (Dj +0,4%)

La seduta a Wall Street è iniziata in rialzo, cosa che potrebbe permettere agli indici di mettere a segno la terza giornata di fila in aumento. Nonostante resti l'incertezza sulle relazioni commerciali tra Stati Uniti e Cina, gli investitori per una volta sembrano volere concentrarsi sui fondamentali. Ad aprile i nuovi cantieri edili sono cresciuti oltre le previsioni, i sussidi di disoccupazione sono calati più delle stime e l'indice manifatturiero dell'area di Philadelphia si è portato ai massimi di quattro mesi.

Inoltre, le trimestrali di Cisco (+5,2%) e Walmart (+2,25%) hanno battuto le attese. Dopo i primi minuti di scambi, il DJIA sale dello 0,4% a 25.751 punti. L'S&P 500 avanza dello 0,44% a quota 2.863. Il Nasdaq Composite aggiunge lo 0,4% a 7.850. Il petrolio a giugno al Nymex sale dell'1,2% a 62,77 dollari al barile.

azionario
Buffett svela quota da 900 mln di dollari in Amazon

All'inizio del mese aveva annunciato il suo investimento in Amazon, definendosi un "idiota" per non averlo fatto prima. Ieri Warren Buffett, attraverso la sua Berkshire Hathaway, ha svelato di avere una quota da 900 milioni di dollari circa nel colosso americano del commercio elettronico. E' quanto emerge da documenti depositati dalla conglomerata alla Securities and Exchange Commission, in base ai quali al 31 marzo scorso Berkshire possedeva 483.300 titoli di Amazon ossia circa lo 0,1% del flottante. Il documento mostra anche che Berkshire ha aumentato del 18% la sua quota in JP Morgan.

azionario
Wall Street: future in rialzo con Cisco e Walmart, tensioni Usa-Huawei

I future a Wall Street sono in rialzo grazie a Cisco e Walmart, i cui titoli nel pre-mercato salgono del 3% e del 3,4%. Il colosso americano delle attrezzature di rete ha pubblicato conti migliori delle stime e ha fornito anche guidance incoraggianti. Il gigante del retail ha a sua volta annunciato una trimestrale superiore alle attese.

Sullo sfondo resta l'incertezza legata alle tensioni commerciali tra Usa e Cina. L'amministrazione Trump ieri ha dichiarato una emergenza nazionale per via delle presunte minacce contro la tecnologia statunitense. Così facendo il dipartimento del Commercio ha potere di bloccare le transazioni che "pongono un rischio inaccettabile alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti" quando in gioco ci sono informazioni e comunicazioni. Inoltre, il dipartimento stesso ha aggiunto la cinese Huawei a una lista speciale che di fatto impedisce alle aziende Usa di vendere o trasferire tecnologia al gruppo senza una licenza. Ciò complica la vita a Huawei, dal momento che dipende da fornitori Usa per parte della componentistica usata. Il colosso cinese ha risposto dicendo che le mosse americane "non renderanno gli Usa più sicuri o più forti ma serviranno solo a limitare gli Usa all'uso di alternative inferiori eppure più costose, lasciando gli Usa indietro nello sviluppo delle reti 5G".

I future del Dow e dell'S&P 500 salgono di circa lo 0,3% e quelli del Nasdaq dello 0,07%. Il petrolio a giugno al Nymex avanza dell'1,4% a 62,88 dollari al barile.

Wall Street
La giornata a Wall Street


Dati macroeconomici

Avvio di nuovi cantieri per il mese di aprile alle 8:30 (le 14:30 in Italia). Nuovi cantieri. Precedente: -0,3% a 1,139 milioni di unità. Consensus: +5,4% a 1,20 milioni di unità. Permessi edilizi. Precedente: -1,7% a 1,269 milioni di unità. Consensus: +1,7% a 1,29 milioni di unità.

Richieste iniziali di sussidi di disoccupazione per la settimana conclusa l'11 maggio alle 8:30 (le 14:30 in Italia). Precedente: -2mila a 228mila. Consensus: 220mila.

Indice manifatturiero Fed Philadelphia per il mese di maggio alle 8:30 (le 14:30 in Italia). Precedente: 8,5 punti. Consensus: 10 punti.


Appuntamenti societari

Trimestrale di Walmart alle 7 (le 13 in Italia). Trimestrali di Baidu, Nvidia e Pinterest dopo la chiusura dei mercati.


Altri appuntamenti

Il presidente americano, Donald Trump, riceve il presidente della confederazione svizzera alle 11:50 (le 17:50 in Italia). Neel Kashkari, presidente della Federal Reserve di Minneapolis, parla alle 12 (le 18 in Italia). Giuseppe Sala, sindaco di Milano, parla alla Casa Italiana Zerilli-Marimò, New York University, alle 12:30 (le 18:30 in Italia).