Wall Street attende le decisioni della Fed

Oggi inizia la riunione del Fomc, che domani comunicherà le sue decisioni sul taglio dei tassi

economia
Fed, atteso un altro taglio dei tassi

Per la seconda volta di fila, la Federal Reserve si prepara ad annunciare un taglio dei tassi di interesse. Come il 31 luglio scorso, anche questa volta la riduzione dovrebbe essere di 25 punti base, cosa che porterebbe il costo del denaro all'1,75-2%.

La riduzione dei tassi deluderà sicuramente il presidente Donald Trump, che in più occasioni ha criticato pesantemente la banca centrale e il suo governatore Jerome Powell, accusandoli di "non avere idea di quello che fanno" e chiedendo un taglio del costo del denaro dell'1%.

Visto che una riduzione è data per certa, l'attenzione sarà sulle indicazioni riguardanti le mosse future. Quasi sicuramente, il comunicato che verrà diffuso alle 20 italiane di mercoledì 18 settembre ribadirà il concetto che la Fed è pronta a fare quanto necessario per continuare a sostenere l'espansione dell'economia americana, giunta al decimo anno (un record). Mezz'ora dopo spetterà a Powell spiegare la rotta della politica monetaria americana, come al solito senza sbilanciarsi troppo in modo tale da avere più margini di manovra in futuro.

azionario
Wall Street chiude in rialzo aspettando la Fed

La seduta, partita in calo, è terminata in rialzo alla vigilia del termine della riunionedella banca centrale americana. Gli investitori si preparano a un altro taglio dei tassi dopo quello di luglio, che era stato il primo dal dicembre del 2008, e si domandano quale sarà la rotta futura del costo del denaro. Le attese per sono per una riduzione del costo del denaro di 25 punti base all'1,75-2%.

Nel frattempo sono giunti segnali incoraggianti relativi alle relazioni commerciali tra Usa e Cina. Il presidente americano, Donald Trump, ha mostrato ottimismo su un possibile raggiungimento di un accordo prima delle elezioni del 2020 e ha detto che Pechino "sta iniziando a comprare i nostri prodotti agricoli in grande quantità".

Dal fronte macroeconomico, la produzione industriale di agosto è salita dello 0,6% mensile, top del 2019.

Il DJIA è salito dello 0,13% a quota 27.110,80. L'S&P 500 ha guadagnato lo 0,26% a quota 3.005,70. Il Nasdaq Composite ha aggiunto lo 0,4% a 8.186,02.

Il greggio a ottobre al Nymex ha chiuso in calo del 5,7% a 59,34 dollari al barile all'indomani di un rally di quasi il 15% dovuto agli attacchi avvenuti sabato contro infrastrutture petrolifere in Arabia Saudita. Riad ieri ha detto che si aspetta un ritorno alla normalità prima del previsto.

Wall Street
Future in calo (Dj -0,33%), attenzione su Medio Oriente e decisioni Fed

Wall Street si avvia verso la seconda apertura consecutiva in ribasso, con gli investitori ancora attenti agli sviluppi in Medio Oriente, dopo l'attacco contro due impianti petroliferi sauditi, ma già proiettati alla riunione della Federal Reserve, che inizierà oggi e si concluderà domani; gli analisti attendono un nuovo taglio dei tassi d'interesse, dopo quello del 31 luglio, il primo in oltre un decennio. Secondo il FedWatch di Cme Group, però, le possibilità che i tassi restino invariati sono aumentate dal 7,7% di una settimana fa al 34,2%. La giornata prevede due dati: la produzione industriale per il mese di agosto (alle 15.15 in Italia) e la fiducia dei costruttori (Nahb) per il mese di settembre (alle 16 in Italia). Tra i titoli da seguire c'è quello di Kraft Heinz, che cede il 3,44%, dopo che 3G Capital, secondo maggior azionista, ha venduto 25,1 milioni di titoli a 28,44 dollari ad azione, rimanendo con 245 milioni di azioni. I future del Dow Jones perdono 90 punti, lo 0,33%; quelli dello S&P cedono 7,50 punti, lo 0,25%; quelli del Nasdaq scivolano di 18,75 punti, lo 0,24%. Il petrolio Wti al Nymex, dopo aver guadagnato oltre il 14% ieri, il maggior rialzo giornaliero dal dicembre 2008, perde l'1,29% a 62,09 dollari al barile.

Wall Street
La giornata a Wall Street


Dati macroeconomici

Produzione industriale per il mese di agosto alle 9:15 (le 15:15 in Italia). Precedente: -0,2%. Consensus: +0,2%.

Fiducia dei costruttori (Nahb) per il mese di settembre alle 10 (le 16 in Italia). Precedente: 66. Consensus: 66.


Appuntamenti societari

Trimestrale di Adobe a un orario non precisato.

Trimestrale di FedEx a mercati chiusi.


Altri appuntamenti

Il Federal Open Market Committee della Federal Reserve si riunisce. Domani annuncerà le sue decisioni sui tassi.