Weinstein: la causa della procura di NY non ferma le trattative per la vendita

A riferirlo sono fonti di Afp, secondo cui le discussioni sono "molto fluide". L' acquisizione potrebbe valere 500 milioni di dollari.

Continuano le trattative per la vendita della Weinstein Company nonostante la procura di New York ieri abbia annunciato il lancio di una causa legale contro lo studio cinematografico indipendente e i suoi cofondatori Bob e Harvey Weinstein, che lo scorso ottobre era stato trovolto da una marea di accuse di molestie sessuali.

A riferirlo sono fonti di Afp, secondo cui le trattative che coinvolgono un gruppo di investitori interessati all'acquisizione (del valore di 500 milioni di dollari) stanno andando avanti.

Esse sono capitanate da un ex funzionario dell'amministrazione Obama, l'imprenditrice Maria Contreras-Sweet.

La compravendita sembrava imminente prima della doccia fredda arrivata ieri dalla procura di NY.

I pubblici ministeri hanno detto che l’azione legale, frutto di un’indagine durata di quattro mesi, è stata ufficializzata per paura che un’imminente vendita di Weinstein Company possa lasciare le vittime senza un risarcimento. 

La causa è stata avviata per la "violazione dei diritti civili, dei diritti umani e del diritto del lavoro" in quanto la società di Weinstein ha ripetutamente "violato la legge di New York", hanno fatto sapere dalla procura. 

L'accusa contro il gruppo (che ha prodotto film come "Django Unchained" e "Il discorso del re") e i suoi cofondatori è che non abbiano saputo proteggere i dipendenti dalle molestie sessuali nonostante le lamentele fatte alle risorse umane.

Per esempio, l'ufficio del procuratore Eric Schneiderman sostiene che le assistenti di Harvey Weinstein fossero chiamate a facilitargli la vita sessuale e che talvolta erano intimidite o spinte ad avere relazioni sessiali con lui. Stando alla causa legale, il produttore di Hollywood avrebbe minicciato violenze e licenziamenti a chi non sottostava alle due domande.

Stando a Afp, "i commenti del procuratore generale hanno gettato nuova luce sull'accordo" in via di definizione. Le discussioni sono "molto fluide".

Altri Servizi

Nfl, scandalo a luci rosse sul proprietario dei New England Patriots

Robert Kraft incriminato per sfruttamento della prostituzione e traffico di esseri umani
©Ap

Warren Buffett scrive agli azionisti: "Scarse prospettive per la caccia agli elefanti"


Pubblicata l’annuale lettera agli investitori dell’Oracolo di Omaha all'indomani del venerdì nero di Kraft che ha perso il 27,46% in borsa

Trump nomina Kelly Knight Craft ambasciatrice all'Onu


Dopo l’incarico in Canada prenderà il posto di Nikki Haley
©WikimediaCommons

R.Kelly si è consegnato alla polizia dopo le accuse di molestie

Nei confronti del cantante sono stati formulati dieci capi d’accusa per abusi. Il processo inizierà il prossimo 8 marzo
©Ap

Trump ottimista: un accordo tra Usa e Cina è possibile ma restano ostacoli

Toni incoraggianti anche da Xi, che il presidente Usa potrebbe vedere a marzo. Lighthizer cauto. Ross: presto per lo champagne. Mnuchin: raggiunto accordo su valute ma mancano dettagli

Democratici pronti a bloccare il muro di Trump

Alla Camera sarà votata una risoluzione contro l'emergenza nazionale al confine tra Usa e Messico invocata dal presidente americano
AP

Fed: tensioni commerciali e Brexit minacciano stabilità, outlook fiscale Italia "deteriorato"

Pubblicato il rapporto che anticipa la testimonianza semestrale al Congresso del governatore Powell

I fondi che Trump voleva usare per il muro non ci sono più

Più di un terzo è stato già speso; il Pentagono cerca alternative, ma servirà l'approvazione del Congresso
Ap

Wall Street fiduciosa sulla trattativa Usa-Cina

Oggi, il presidente Usa Donald Trump incontra il vicepremier cinese Liu He
AP