Wto: la Ue continua a fornire sussidi illeciti ad Airbus. Boeing festeggia

Non ha rispettato una decisione di un panel dell'organizzazione svizzera. Washington minaccia "contromisure" se non ci sarà compliance
iStock

L'Organizzazione mondiale del commercio sostiene che "l'Unione europea e quattro suoi Stati membri - Francia, Germania, Spagna e Regno Unito - hanno fallito nel rispettare una decisione di un panel del Wto mantenendo sussidi illegali al produttore europeo di aerei Airbus".

Secondo la World Trade Organization (Wto), le violazioni sono legate a prestiti dalle condizioni favorevoli fatti dai governi europei ad Airbus per il superjumbo A380 e per il jet a lunga tratta A350, che competono con il Dreamliner 787 dell'americana Boeing.

Così facendo il Wto spiana la strada agli Stati Uniti, ora più vicini a imporre potenziali ritorsioni commerciali per miliardi di dollari contro la Ue visto che - è la tesi di Washington - quei sussidi hanno leso Boeing.

Per quest'ultimo gruppo si tratta di una "decisione storica". La Ue ha promesso una "azione rapida" per rispettare le regole del Wto e Airbus ha detto che servono solo "ritocchi minori" per farlo.

Robert Lighthizer, il rappresentante commerciale degli Stati Uniti, ha detto che la decisione odierna del Wto "conferma una volta per tutte che la Ue ha da tempo ignorato le regole della Wto e, cosa peggiore, i sussisi Ue sono costati alle aziende americane dell'aerospazio decine di miliardi di dollari in ricavi persi". Secondo Lighthizer, gli Usa porteranno avanti "contromisure" a meno che la Ue non onori la compliance.

Dennis Muilenburg, il Ceo di Boeing, ha sostenuto che "la decisione odierna invia un messaggio chiaro: il mancato rispetto delle regole e i sussidi illeciti non sono tollerati". Per lui, "il successo commerciale di prodotti e servizi dovrebbe essere sostenuto dal loro merito e non da azioni distorte di mercato". Nei mesi a venire l'organizzazione con sede a Ginevra (Svizzera) dovrebbe pronunciarsi su un caso equivalente sollevato dalla Ue contro presunti sussidi Usa a favore di Boeing ma c'è chi si aspetta che il caso si trascini per anni.

Al Nyse il titolo Boeing ha ridotto le perdite; da inizio 2018 ha guadagnato il 16% e negli ultimi 12 mesi quasi l'88%. A Parigi, Airbus ha chiuso in calo dello 0,86% a 96,26 euro, intorno ai massimi intraday. Da inizio anno l'azione è salita del 16% e negli ultimi 12 mesi del 30%.

Altri Servizi

Wall Street sotto pressione per Boeing

Il dipartimento dei Trasporti ha aperto un'indagine sull'approvazione della Faa al Boeing 737 Max
AP

Wall Street, speranze su accordo Usa-Cina

Atteso il dato sulla fiducia dei consumatori di marzo
AP

Lyft lancia il road show per la sua Ipo da 2 miliardi di dollari

Sarà la prima del settore dei trasporti on-demand a quotarsi a Wall Street, ma sarà presto seguita da Uber

Kirsten Gillibrand ha ufficialmente lanciato la sua campagna presidenziale

La senatrice è la sesta donna in campo per le primarie democratiche
Ap

Amazon, via libera dalla contea di Arlington agli incentivi diretti da 23 milioni di dollari per la nuova sede

Le autorità li hanno approvati all'unanimità. Proteste di molti residenti. Amazon riceverà 481 milioni di incentivi dalla contea e 750 milioni dallo Stato
AP

Lo staff di Sanders è il primo sindacalizzato nella storia delle presidenziali

"Ci aspettiamo che questo significhi parità di salario e trasparenza durante la campagna, trattamento equo per ogni lavoratore, che sia a Washington D.C. o in Iowa, senza differenze di genere" ha commentato il presidente dello UFCW Local 400
Ap

Due voti in Congresso contro Trump, ma non c'è una rivolta dei repubblicani

Approvate due risoluzioni contro la dichiarazione d'emergenza e il sostegno alla guerra saudita in Yemen, ma i ribelli sono solo il 10%. Il presidente costretto al primo veto (e presto al secondo)

Federcalcio Usa sorpresa dalla causa per discriminazione intentata dalle giocatrici della nazionale

Carlos Cordeiro ha detto che le atlete non si erano mai lamentate del contratto collettivo. Le campionesse del mondo chiedono di essere pagate (e trattate) come gli uomini
Ap

Riconquistare la Casa Bianca: i soldi dei donatori democratici in quattro Stati decisivi

Wisconsin, Michigan, Pennsylvania e Florida: qui si sono decise le elezioni del 2016, qui si decideranno, probabilmente, quelle del 2020

Vino italiano: export in Usa al top di cinque anni nel 2018

Rialzo del 6,8% a quasi due miliardi di dollari. Francia in testa per secondo anno di fila grazie al vantaggio nei rosati. Il nostro Paese resta primo fornitore di rossi e bianchi. Forte (Agenzia ICE NY): serve migliorare nostro posizionamento