XO, il capolavoro di Elliott Smith compie 20 anni

Uscì nel 1998, dopo che da sconosciuto cantautore salì sul palco degli Oscar con la colonna sonora di Good Will Hunting

Una sera, nel marzo del 1998, Elliott Smith salì sul palco dello Shrine Auditorium, Los Angeles, con Jack Nicholson, James Cameron, Madonna, Aaliyah, Arnold Schwarzenegger, Denzel Washington e 57 milioni di persone che lo guardavano mentre suonava. Smith aveva 29 anni e aveva passato la sua giovinezza (gli anni 90) a Portland in Oregon, suonando con una band indie rock, gli Heatmiser.

Nel frattempo, segretamente, aveva anche registrato musica acustica da solista molto fragile, silenziosa e bella. Ci è voluto un po’ di tempo, ma quella musica ha creato un gruppo di fan molto appassionati, cosicché la sua opera è arrivata a mettere in ombra il suo lavoro con gli Heatmiser, che si sono sciolti nel 1996. Nel 1997, Smith ha pubblicato tre album da solista con l’etichetta Kill Rock Stars, e a Portland qualcuno lo aveva notato: Gus Van Sant, regista di film indipendenti, stava lavorando a Good Will Hunting (Genio ribelle), un film scritto da Matt Damon e Ben Affleck. Il film era, ovviamente, mostruosamente popolare, e ha portato Van Sant a ottenere il suo primo momento di riconoscimento ufficiale. Van Sant aveva chiesto a Smith a contribuire con alcune canzoni a quel film, e una di quelle canzoni, "Miss Misery", aveva ricevuto una nomination agli Oscar.

Quella domenica sera, l'orchestra stava già suonando quando Smith salì sul palco: abito bianco, capelli disordinati, chitarra acustica. Smith si trovava da solo al centro della scena, con gli occhi bassi, e cantò una versione abbreviata di "Miss Misery". Gli abbellimenti orchestrali, che non assomigliavano per nulla alla versione originale di Smith, suonavano bene.

La voce di Smith, sempre dolce e sussurrata, cominciò a tremare. Pochi istanti dopo che Smith finì, Céline Dion salì sul palco tra nuvole di ghiaccio secco, il palcoscenico dietro di lei fece sembrare la sala da ballo di una nave. Ha cantato "My Heart Will Go On", la canzone che ha poi vinto l'Oscar come miglior canzone originale dell'anno. E poi Smith, Dion e la collega Trisha Yearwoodsi sono stretti le mani e si sono inchinati. Per anni, Smith raccontò di quanto fosse gentile e generosa Dion, di come lei lo avesse aiutato a calmarsi.

Smith firmò per una major e la sua musica e il suo culto esplose. La musica solista di Smith si era già evoluta dalle registrazioni a quattro tracce graffianti e lo-fi di Roman Candle del 1994, con aggiunta di chitarre e del piano. Msa con XO, l'album che ha compiuto 20 anni sabato, la canzone di Smith è diventata capolavoro. Lavorando con i collaboratori di Beck - Rob Schnapf e Tom Rothrock, la stessa coppia che aveva co-prodotto Either/Or sempre con lui - Smith si è ispirato alla lussureggiante musica cantautorale degli anni '70.

E ha costruito un capolavoro di musica orchestrale. Dopo anni passati a fare musica sommessa e fragile, Smith improvvisamente si riempì di melodia. XO ha suoni che sparano in tutte le direzioni: pianoforti elettrici, mandolini, melodie, corni, archi, cori multi-traccia. In XO c’è tuttavia anche la disperazione di Smith, i suoi demoni del passato, i problemi con l’alcol e le droghe, gli abusi subiti da bambino. Un insieme di piccoli indizi che portarono, il 21 ottobre del 2003, al suicidio e alla fine di uno dei cantautori più fragili e geniali degli ultimi 20 anni.

Altri Servizi

Cresce la fiducia nell'economia in Usa, forte pessimismo in Italia. In Europa, prevale la nostalgia per il passato

Sono i dati dell'ultimo studio del Pew Research Center, a dieci anni da quella che Bernanke ha definito "la peggiore crisi della Storia"
Ap

Nel mondo, la gente ricomincia ad avere la fiducia che aveva nell'economia nazionale prima della grande recessione di dieci anni fa; notevoli, soprattutto, i miglioramenti registrati in Germania, Giappone, Russia e Stati Uniti, secondo l'ultimo studio del Pew Research Center. Nel complesso, però, non si può non sottolineare che continua a regnare un forte pessimismo per il futuro e che è molto diffusa la nostalgia per il passato, soprattutto in Europa.

Trump alle Nazioni Unite: focus su Iran, commercio e sovranità

Il presidente Usa alla sua seconda apparizione al Palazzo di Vetro di New York, per la 73esima Assemblea generale. Lo scorso anno, minacciò di "distruggere totalmente" la Corea del Nord; ora si vanta dei nuovi rapporti con Pyongyang (con pochi risultati)
Ap

"Sarà la seduta del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite più vista di tutti i tempi". Parola dell'ambasciatrice statunitense al Palazzo di Vetro, Nikki Haley, parlando di chi, di audience, certamente capisce: il presidente statunitense Donald Trump, che mercoledì presiederà la riunione del Consiglio, a rotazione tra i 15 membri e destinata, in concomitanza con la 73esima Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York, proprio agli Stati Uniti. La riunione sarà dedicata alla non proliferazione e sarà l'occasione per attaccare l'Iran, denunciando il suo tentativo di destabilizzare il Medio Oriente.

Trump difende Kavanaugh ("difficile immaginare che sia successo qualcosa") e si augura che l'accusatrice parli

Il giudice nominato dal presidente alla Corte Suprema accusato di tentato stupro
AP

Il presidente statunitense, Donald Trump, ha detto che dovrà "prendere una decisione" sul futuro della nomina del giudice Brett Kavanaugh alla Corte Suprema, se la sua accusatrice, Christine Blasey Ford, darà "una testimonianza credibile". Sarebbe "meraviglioso" se si presentasse davanti alla commissione Giustizia del Senato, "spiacevole" se non lo facesse, ha aggiunto il presidente.

Comcast batte Fox all'asta: Sky è sua per 17,28 sterline ad azione (valutazione di 29,7 miliardi)

Dopo 21 mesi, si è conclusa la battaglia per il controllo della pay-tv britannica
Ap

Dopo una battaglia di 21 mesi, Sky ha battuto 21st Century Fox nello scontro per l'acquisizione di Sky. Il più grande operatore via cavo degli Stati Uniti ha prevalso nell'asta in tre round imposta dalle autorità britanniche per concludere l'affare riguardante la pay-tv.

La guerra di Trump contro gli immigrati poveri

L'amministrazione non vuole concedere visti provvisori e Green Card agli stranieri che ricevano, o potrebbero ricevere, aiuti statali: no al "carico pubblico". E ha già abbassato ai minimi storici il numero massimo di rifugiati da accogliere

Caso Kavanaugh, Christine Blasey Ford ha accettato di testimoniare giovedì

La donna che ha accusato di tentato stupro il giudice nominato da Trump per la Corte Suprema parlerà davanti alla commissione Giustizia del Senato
Ap

Sanzioni Usa all'Iran, l'Iraq rischia la paralisi

Baghdad chiede all'amministrazione Trump di essere esentata dal rispetto dei provvedimenti che scatteranno contro Teheran il 5 novembre, perché dipende ormai troppo dal Paese vicino (a causa degli Stati Uniti)
iStock

Dazi, la Cina cancella la ripresa dei negoziati commerciali con gli Usa

Washington e Pechino continuano a fronteggiarsi a colpi di imposte, ma la Cina "ha finito i proiettili". Colpire le aziende statunitensi nel Paese sarebbe un rischio troppo grande per la Repubblica popolare, che tiene aperta la porta a futuri colloqui
Ap

Ciberspazio, la strategia all'attacco di Trump promossa (con riserva) dagli esperti

In attesa dei dettagli, il documento sembra prendere ampiamente spunto dalle raccomandazioni dell'amministrazione Obama. Non a caso, due alti responsabili della cibersicurezza con il precedente presidente hanno dato la loro approvazione
Ap

Trump mette in dubbio le accuse di Ford, difende Kavanaugh e attacca la sinistra

Il presidente statunitense, piuttosto moderato nei commenti degli ultimi giorni, è 'esploso' venerdì mattina per difendere il giudice che ha nominato alla Corte Suprema
Ap