Attacco hacker contro Clinton, più di 6 funzionari russi coinvolti

Secondo il Wall Street Journal, gli investigatori avrebbero già le prove per le incriminazioni, ma dovrebbero aspettare il prossimo anno

Il dipartimento di Giustizia statunitense ha identificato più di sei membri del governo russo coinvolti nei furti informatici dai computer del Comitato nazionale democratico durante la campagna elettorale presidenziale dello scorso anno. Lo rivela il Wall Street Journal, citando fonti vicine alle indagini. Le informazioni contenute in vari scambi di e-mail furono poi rese pubbliche, creando un danno al partito democratico e alla candidatura di Hillary Clinton.

Gli investigatori avrebbero già prove sufficienti per incriminarli, ma avrebbero deciso di aspettare il prossimo anno per farlo. Le agenzie d'intelligence statunitensi hanno già attribuito i furti informatici ai russi, ma l'incriminazione porterebbe alla luce per la prima volta i nomi delle persone responsabili.

Migliaia di e-mail e altri dati relativi al principale organo del partito democratico, insieme a messaggi di posta elettronica dall'account privato del capo della campagna elettorale di Clinton, John Podesta, furono pubblicati da WikiLeaks. Il presidente russo, Vladimir Putin, e il suo governo hanno sempre negato qualsiasi coinvolgimento e qualsiasi tentativo di interferire nelle elezioni presidenziali statunitensi.

Il dipartimento di Giustizia e l'Fbi non hanno voluto commentare e il silenzio sulla faccenda è stato scelto anche dall'ambasciata russa a Washington. Il presidente Donald Trump, ricorda il Wall Street Journal, ha più volte detto di non credere che la Russia abbia cercato di interferire nella campagna elettorale statunitense, definendola "una scusa" di Clinton per giustificare la sconfitta.

In casi come questo, secondo le fonti del quotidiano, è molto improbabile che si arrivi all'arresto dei responsabili, ma le accuse pubbliche possono servire a far cambiare il comportamento dei governi stranieri che si nascondono dietro agli attacchi, come già successo per esempio in casi in cui era coinvolta la Cina.

Altri Servizi

Immigrazione, scontro tra California e amministrazione Trump

Le autorità locali non collaborano nella lotta contro gli irregolari, Washington lancia un'operazione nell'area di Los Angeles: 212 immigrati arrestati
Immigration and Customs Enforcement

Immobiliare, esperti e costruttori avvisano: "Crisi in arrivo"

Si costruiscono molte case di lusso e pochi alloggi a prezzi accessibili. Le famiglie con un reddito medio-basso spendono proporzionalmente di più per l'affitto

McMaster contro Iran, Siria e Russia alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco

Il consigliere per la sicurezza nazionale statunitense chiede di "agire contro Teheran". Assad "usa ancora armi chimiche" contro la popolazione, mentre le prove sulle interferenze di Mosca nelle elezioni presidenziali sono "incontrovertibili"
Ap

Google non ha violato le leggi sul lavoro licenziando l'ingegnere sessista

Il National Labor Relations Board ha dato torto a James Damore, che ora punta tutto su una class action contro il colosso tech: "Discrimina gli uomini bianchi e conservatori come me"
iStock

Mueller: la Russia ha condotto una guerra informatica contro gli Usa

Lo scopo: favorire Trump e Sanders con migliaia di troll, pubblicità e interferenze nella campagna elettorale. Facebook e Twitter chiudono in rosso a Wall Street
AP

Strage in Florida, l'Fbi: "Avvertiti sul killer, ma non abbiamo agito"

Il Federal Bureau aveva ricevuto una segnalazione da una persona vicina a Cruz sul suo "desiderio di uccidere"

Il dip.Commercio a Trump: imponiamo dazi e quote su alluminio e acciaio

La Casa Bianca ha tempo fino ad aprile per prendere una decisione

Uber fa concessioni per riottenere la licenza a Londra

La City rappresenta il mercato europeo più grande per il gruppo
BigStock

Black Panther come Star Wars, stime da record per incassi

Uscito oggi negli Stati Uniti (il 14 febbraio in Italia), potrebbe diventare un altro dei grandi successi di Walt Disney. Il titolo del film è stato il più twittato del 2018, ha superato tutte le prevendite sulle piattaforme americane Imax e Amc.
AP