Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, ha dichiarato che il coronavirus "è più pericoloso" di quanto atteso; nell'ultima giornata, i casi sono aumentati del 14% a 75.795 e i morti sono aumentati del 27,2% da 1.218 a 1.550. "Abbiamo sottovalutato questo virus, è più potente e pericoloso di quanto pensassimo". "Tutti vogliono sapere una cosa: 'Quando finirà?'. Nessuno lo sa, ma posso dire che non sarà presto. Quindi ricalibrate voi stessi e le vostre aspettativ, cos" da non essere delusi ogni mattina, quando vi svegliate".

Cuomo ha poi sottolineato che gli ospedali dello Stato stanno "affrontando una guerra". A proposito del coronavirus, ha poi detto di essere "stanco di rincorrere", nella lotta contro la pandemia. "Non si vince cos", dobbiamo stare davanti", ha dichiarato, ribadendo che "la maggiore battaglia è al picco. Stiamo ancora salendo la montagna e la battaglia principale è in cima alla montagna. Poi scenderemo. Dobbiamo pianificare ora la battaglia in cima alla montagna". Per il picco, ha concluso Cuomo, ci vorranno tra i 14 e i 21 giorni.

Oggi, intanto, sono stati aperti a New York City un ospedale da campo a Central Park e uno a Flushing Meadows, per aiutare il sistema sanitario della città, la più colpita negli Stati Uniti dalla pandemia di coronavirus. A Manhattan, un'area di oltre 4.600 metri quadrati del parco più famoso della città ospiterà un ospedale messo in piedi da Samaritan's Purse, un gruppo evangelico, con 14 tende, 68 posti letto e 10 ventilatori, che accoglierà i pazienti degli ospedali del Mount Sinai. Nel Queens, una parte del complesso sportivo dove si disputano gli U.S. Open di tennis è stata trasformata in un ospedale con 350 letti, dove saranno trattati, al momento, i pazienti non affetti da Covid-19. Il campo numero 2, intitolato a Louis Armstrong, sarà usato per preparare 25.000 pacchi alimentari al giorno per pazienti, lavoratori del settore sanitario, bambini e chiunque ne abbia bisogno, ha comunicato il portavoce della federazione tennistica statunitense.

Il presidente Donald Trump ha invece invitato il Congresso ad agire: "Con i tassi d'interesse a zero, è il momento per il tanto atteso programma d'investimenti infrastrutturali. Dovrebbe essere molto grande e coraggioso, di duemila miliardi di dollari, e concentrato solo sul lavoro e sulla ricostruzione delle infrastrutture del nostro Paese, una volta grandiose! Fase 4". Per 'fase 4' intende il quarto piano di stimoli per l'economia statunitense, in risposta alla pandemia di coronavirus.