Carta verde: lotteria 2012 annullata

Tutto da rifare per un errore del computer

Un sogno americano infranto per migliaia di “ex vincitori” della lotteria 2012 per la carta verde, il visto che permette di vivere e lavorare negli Stati Uniti: l’estrazione è stata annullata. Lo comunica il sito del Governo americano con un video messaggio, "si tratta di un errore del computer, la selezione non ha rispettato i criteri di casualità richiesti dalla legge e così è stata annullata".

Il diversity immigrant visa program, meglio conosciuto appunto come lotteria per la carta verde, è stato istituito nel 1994 dagli Stati Uniti per diversificare la popolazione degli emigranti rispetto al loro paese d’origine. Ad ogni continente spetta una quota che viene stabilita annualmente in base al numero di immigranti regolari già presenti nel Paese.

Il Governo informa che ci sarà una nuova estrazione tra quelli che avevano presentato regolare domanda tra il 5 ottobre e il 3 novermbre 2010. Magra consolazione per coloro, circa 20.000, che avevano ricevuto la bella notizia della vincita, considerato che le probabilità di essere tra i 50 mila estratti su milioni di domande provenienti da tutto il mondo sono dell’1 per cento circa.

Altri Servizi

Primarie Dem, sondaggio Nbc/Wsj: Sanders saldamente in testa con il 27%, crolla Biden, irrompe Bloomberg

Il senatore è stabile, l'ex vicepresidente alle sue spalle perde 11 punti; l'ex sindaco, invece, guadagna 5 punti
Ap

Il senatore Bernie Sanders è saldamente in testa a livello nazionale, secondo l'ultimo sondaggio di Nbc News/Wall Street Journal sulle primarie democratiche per le presidenziali statunitensi. Alle sue spalle, come già testimoniato da altre rilevazioni, perde punti l'ex vicepresidente Joe Biden, mentre irrompe il miliardario Mike Bloomberg. Inoltre, il sondaggio mostra un tasso di approvazione per il presidente Donald Trump di nuovo ai massimi.

Wall Street attende le minute della Fed

L'attenzione resta anche sul coronavirus
AP

Usa 2020, Bloomberg si affida a un esercito di mercenari social

Una portavoce al Wsj: "È il futuro delle campagne politiche". L'esperimento in California potrebbe essere ripetuto a livello nazionale

Michael Bloomberg prepara il suo ingresso ufficiale nelle primarie democratiche statunitensi con un esercito di utenti sui social network, pagato per pubblicare messaggi a suo sostegno e invitare tutte le persone tra i contatti a votare per lui. Si tratta di una nuova tattica elettorale, resa possibile da una disponibilità praticamente illimitata di fondi.

Pelosi con Trump: "Non vi avvicinate a Huawei"

La speaker della Camera Usa avverte gli alleati: "Non mettete le vostre comunicazioni in mano a un governo autocratico che non condivide i nostri valori"
Ap

"Questa è la più insidiosa forma di aggressione, avere le comunicazioni, la 5G, dominate da un governo autocratico che non condivide i nostri valori". L'attacco è contro Huawei, il colosso cinese delle telecomunicazioni accusato dagli Stati Uniti di essere al servizio del governo di Pechino per spiare l'Occidente, ma l'autore non è, come potrebbe sembrare, il presidente Donald Trump, bensì la democratica Nancy Pelosi, la speaker della Camera, che per una volta, almeno, è della stessa opinione della Casa Bianca.

Bloomberg cresce nei sondaggi, parteciperà per la prima volta a un dibattito Dem

L'ex sindaco di New York salita sul palco a Las Vegas, in vista dei caucus in Nevada
iStock

Cresce il consenso democratico attorno all'ex sindaco di New York, Michael Bloomberg, che potrà partecipare domani - per la prima volta - al dibattito previsto a Las Vegas, in vista dei caucus in Nevada del 22 febbraio. Secondo un sondaggio nazionale di Npr, Pbs NewsHour e Marist pubblicato oggi, infatti, il miliardario americano ha superato la soglia minima del 10% dell'ipotetico consenso, necessaria per ricevere un invito al dibattito.

Wall Street ottimista, nonostante il coronavirus

Dai verbali della Fed buone notizie per l'economia Usa, anche se il coronavirus è una minaccia per l'outlook globale
AP

Sanders voleva candidarsi contro Obama nel 2012

Lo scrive The Atlantic. Il senatore fu fermato dal leader della maggioranza in Senato, Harry Reid
AP

Il senatore Bernie Sanders fu molto vicino a sfidare l'allora presidente Barack Obama alle primarie democratiche del 2012. Lo riporta The Atlantic, che in un articolo ripercorre i difficili rapporti tra il candidato alla nomination democratica per le presidenziali di novembre e il 44esimo presidente.

Roger Stone (amico di Trump) condannato a 40 mesi di carcere

Condannato per aver ostacolato le indagini sulle ingerenze della Russia nelle elezioni del 2016
Ap

Roger Stone, amico ed ex consigliere del presidente statunitense Donald Trump, è stato condannato a tre anni e quattro mesi di prigione per aver mentito agli investigatori e per aver ostacolato le indagini del procuratore Robert Mueller sulle ingerenze russe nelle elezioni del 2016. Nei giorni scorsi, Trump era intervenuto contro la condanna di Stone. 

Usa 2020, Bloomberg presenta un piano finanziario 'progressista'

Vuole una tassa dello 0,1% su tutte le transazioni finanziarie e un team contro i crimini aziendali che persegua non solo le società, ma anche gli individui

Michael Bloomberg ha presentato un ambizioso piano finanziario che include una tassa sulle transazioni finanziarie e maggiori restrizioni sui rischi che possono sostenere le banche. L'ex sindaco di New York, candidato alle primarie democratiche per le presidenziali statunitensi, vuole inoltre creare una squadra all'interno del dipartimento di Giustizia dedicata ai crimini aziendali con l'intento di "incoraggiare non solo i procedimenti contro le aziende, ma anche contro gli individui".