Il Collegio elettorale rende ufficiale la vittoria di Donald Trump: sarà il prossimo presidente degli Stati Uniti

Nessuna sorpresa dal voto dei grandi elettori, nonostante gli appelli a 'disobbedire': il vantaggio del miliardario in termini di voti elettorali su Hillary Clinton era troppo ampio
AP

Donald Trump è stato ufficialmente incoronato vincitore delle elezioni presidenziali del 2016, visto che il Collegio elettorale ha confermato - come da previsioni - la vittoria dell'imprenditore miliardario alle elezioni dell'8 novembre.

"Felicitazioni a Donald Trump, ufficialmente eletto presidente degli Stati Uniti dal collegio elettorale" ha scritto su Twitter il vicepresidente Mike Pence. "Ce l'abbiamo fatta!" ha lanciato a sua volta con un tweet lo stesso Trump, senza rinunciare a una nota polemica: "Grazie a tutti voi, miei grandi sostenitori, abbiamo appena vinto, malgrado tutte le coperture mediatiche imprecise e distorte".

Molti attivisti democratici avevano lanciato un appello, affinché i grandi elettori fermassero il magnate dell'immobiliare, ma Trump si era presentato alla prova del collegio con un ampio margine di vantaggio in termini di grandi elettori rispetto a Hillary Clinton: 306 voti elettorali, ben oltre i 270 necessari per la conquista della Casa Bianca; all'ex segretario di Stato ne erano andati 232. Trump si insedierà alla Casa Bianca il prossimo 20 gennaio.