Netflix perde "Friends", la celebre serie TV passa sul nuovo servizio Hbo Max

L'annuncio di WarnerMedia. Accordo quinquennale a partire dal 2020

Dopo "The Office", Netflix perde i diritti a trasmettere un'altra celebre serie Tv americana: "Friends". WarnerMedia (l'ex Time Warner rilevata da AT&T in una transazione da oltre 80 miliardi di dollari) ha comunicato che le avventure di Jennifer Aniston nei panni di Rachel Green e quelle degli altri cinque suoi amici verranno trasmesse su un nuovo servizio in streaming che verrà lanciato la prossima primavera e che si chiamerà HBO Max.

Nell'offerta del gruppo - che aveva inizialmente previsto il debuto del servizio entro la fine del 2019 - ci saranno anche show originali e progetti in via di sviluppo con star del calibro di Nicole Kidman, Reese Witherspoon e Anna Kendrick.

HBO - che attualmente offre il servizio in streaming Hbo Now - dovrà fare i conti con una competizione agguerrita che vede in pista non solo Netflix ma anche Amazon (con Prime Video), Walt Disney (con Disney+), Apple e Comcast (che attraverso NBCUniversal prepara a sua volta il lancio di un servizio di video in streaming che ha ottenuto in esclusiva i diritti per trasmettere "The Office" in Usa a cominciare dal 2021 in un accordo quinquennale valutato 500 milioni di dollari).

Per Netflix si tratta di un colpo duro visto che aveva da anni l'esclusiva su "Friends", il secondo show più visto nel 2018 sul servizio dopo "The Office".

In base all'accordo originario, WarnerMedia aveva il diritto di condividere "Friends" (che possiede attraverso gli studi cinematogradici Warner Bros) ma alla fine ha deciso di cambiare tutto. Secondo una fonte del Wall Street Journal, in una transazione di fatto interna a WarnerMedia, Hbo Max paga 425 milioni di dollari per trasmettere "Friends" dal 2020. In un tweet, Netflix si è detto "dispiaciuto" di dire addio alla serie tv.