Taylor Swift contro "l'autocrazia" dell'America di Trump

Intervista della cantante americana al Guardian

Per anni ha evitato di esprimere il suo orientamento politico. Ma dopo il silenzio durante la campagna elettorale del 2016 che ha portato Donald Trump alla Casa Bianca, Taylor Swift ha rotto il silenzio. Dicendo che avrebbe sostenuto Hillary Clinton. E che secondo lei, Trump crede che gli Stati Uniti siano una "autocrazia".

In una intervista al quotidiano britannico Guardian, la cantante ha detto: "Le cose che ti succedono nella vita sono quelle che sviluppano le tue opinioni politiche. Stavo vivendo nel paradiso degli otto anni di Obama, in cui vai, voti, la persona per la quale hai votato vince e tutti sono felici. Gli ultimi tre anni hanno preso alla sprovvista tutti, inclusa me stessa".

Swift ha giustificato il suo silenzio in ambito politico dicendo al Guardian che la sua carriera era iniziata nella musica country e che le era stato consigliato di non esprimersi. Poi qualcosa è cambiato dopo avere denunciato un DJ accusandolo di molestie sessuali (lei ha vinto la causa nel 2017). E nel 2018 ha rotto il ghiaccio quando è venuta allo scoperto dando il suo sostegno a due candidati democratici in Tennessee (lo stato in cui si sta cercando di impedire l'aborto). "Sono a favore della scelta. Non posso credere che questo sia succedendo", ha detto in riferimento allo stato natale.

Ora Swift non nasconde come la pensa. Dopo avere lanciato l'album "Lover" - che include una canzone sui diritti della comunità LGBT - l'artista ha lanciato una petizione contro le discriminazioni di genere sul posto di lavoro. E in vista delle elezioni americane del novembre del 2020, Swift è pronta a fare il possibile per impedire la rielezione di Trump.

"Non posso credere che siamo arrivati a questo punto. E' scioccante e orrendo. Voglio fare quello che posso per il 2020. Voglio capire come aiutare, quali sono i modi più efficaci per farlo", ha detto al Guardian.

Altri Servizi

liveblog4testing

subtitle

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP