Coronavirus, Fed: Qe illimitato, 300 miliardi di prestiti alle imprese

"Acquisteremo asset nella quantità necessaria"; servono, ha scritto la Banca centrale in un comunicato, "misure aggressive"

La Federal Reserve ha annunciato che acquisterà una quantità illimitata di titoli di Stato e titoli garantiti da ipoteche su immobili per sostenere il mercato finanziario, travolto dall'emergenza coronavirus, e facilitare una trasmissione efficiente della sua politica monetaria. Nella nota, la Fed ha comunicato che acquisterà asset "nella quantità necessaria", dopo aver precedentemente fissato un limite a 700 miliardi di dollari, e che aprirà nuove linee di prestito alle imprese, del valore di 300 miliardi di dollari. Nella nota, la Fed ha sottolineato che, per evitare le perdite di posti di lavoro e di reddito, servono "misure aggressive".

A proposito del piano di aiuti da oltre 2.000 miliardi di dollari in dicussione al Congresso, il segretario al Tesoro statunitense, Steven Mnuchin, ha dichiarato: "Spero che il Senato approvi il piano di stimoli oggi". Tra i punti ancora in discussione tra repubblicani e democratici ci sono gli aiuti alle compagnie aeree, ha aggiunto il ministro. Mnuchin ha poi detto che il presidente Donald Trump "non ha preso una decisione sulla chiusura totale delle attività economiche" e che la speranza è che "le politiche adottate uccidano il virus velocemente".

 

La previsione

Il Pil degli Stati Uniti crollerà del 30% nel secondo trimestre dell'anno, registrando la peggiore performance in 74 anni. Lo ha affermato il capo economista di Morgan Stanley, Chetan Ahya, secondo cui, comunque, il Paese riuscirà a evitare la grande depressione degli anni Trenta. Venerdì, Goldman Sachs ha invece previsto un calo del 24% rispetto ai primi tre mesi. Secondo Ahya, rispetto agli anni 1929-1933, "stiamo già assistendo a una risposta aggressiva da parte delle istituzioni". Secondo gli economisti di Morgan Stanley, la pandemia toccherà il picco fra aprile e maggio e dal terzo trimestre avrà inizio la ripresa.


Il piano al Congresso

"Siamo molto vicini a un accordo. Molto vicini". Lo ha detto il leader della minoranza democratica al Senato statunitense, Chuck Schumer, parlando del piano di aiuti economici a famiglie e imprese in discussione al Congresso per sostenere l'economia durante l'emergenza coronavirus. "il nostro obiettivo è raggiungere un accordo oggi" ha aggiunto Schumer. "E siamo speranzosi e fiduciosi che raggiungeremo l'obiettivo".



20.000 casi nello Stato di New York, oltre 150 morti

Lo ha detto il governatore Cuomo New York, 23 mar - Nello Stato di New York ci sono oltre 20.000 casi positivi al coronavirus. Lo ha detto il governatore Andrew Cuomo in conferenza stampa. In tutto, i casi sono 20.875, con i nuovi casi pari a 5.707. Finora, circa 78.000 persone sono state sottoposte ai test; circa il 25% dei test effettuati negli Stati Uniti è stato fatto nello Stato di New York. Più di 150 persone sono morte.