New York adotta il Wayfair: effettivo immediatamente per i rivenditori non residenti

Ecco i criteri in base ai quali sono soggetti all’imposta sulle vendite

Dopo la sentenza Wayfair avvenuta sette mesi fa che ha rimosso il requisito della presenza fisica per essere soggetti all’imposta sulle vendite, lo Stato di New York afferma che “alcune disposizioni esistenti nella legge fiscale dello stato di New York che definiscono il rivenditore soggetto alla Sales Tax sono da considerarsi immediatamente effettive”.

Queste disposizioni indicano che qualsiasi rivenditore con entrate cumulative lorde derivanti da vendite di proprietà personali tangibili superiori ai 300.000 dollari, o qualsiasi rivenditore che registra più di 100 transazioni sono considerati come “regolarmente o sistematicamente esercenti di un’attività nello Stato”.

Cosa significa per i rivenditori non residenti?
Sorgono diverse preoccupazioni in seguito all’affermazione dello Stato di New York. L’utilizzo della formula “immediatamente effettive” implica che queste regole sono in vigore sin dalla pronuncia sul caso Wayfair avvenuta il 21 giugno 2018.

L'Empire State afferma inoltre che le aziende che hanno raggiunto la soglia nei quattro trimestri precedenti e che non si sono ancora registrate, dovrebbero procedere immediatamente.

Rispetto agli altri Stati, quello di New York non ha fornito nessuna finestra temporale per permettere alle aziende di regolarizzare la loro posizione.

Come viene definita la soglia delle vendite?
Purtroppo lo stato newyorchese non ha fornito una definizione chiara sulla tipologia o natura delle transazioni che saranno considerate nella determinazione della soglia. Sembra che verrà utilizzata una definizione ampia di vendite, che potrebbe includere le vendite all'ingrosso e quelle esenti.

Un aspetto positivo riguarda la soglia delle vendite, che deve essere uguale o superiore ai 300.000 dollari e a 100 transazioni. Molte aziende, pur non superando la soglia di 100.000 dollari registrano più di 200 transazioni, quindi non hanno l’obbligo di pagare l’imposta sulle vendite nello stato di New York.

Quali azioni devono intraprendere le aziende?
Le aziende devono fare una valutazione immediata delle loro attività di vendita nei precedenti quattro trimestri nello Stato di New York.

Inoltre è importante che lavorino insieme a consulenti fiscali ed esperti del settore per determinare come definire le vendite (lorde/al dettaglio/all’ingrosso/esenti). Questa analisi è cruciale e impatterà la decisione di molte aziende in merito alla loro posizione fiscale.

Per qualsiasi domanda, il team italiano di Prager Metis è a disposizione. Scriveteci alla seguente email: afantozzi@pragermetis.com

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap